Aggiungi un posto a tavola


Nel 1985, dopo l'annata purgatorio in Toleman dell'anno precedente, Ayrton Senna affronta la sua prima stagione in un top team, o comunque con l'aspirazione di essere tale: Lotus John Player Special motorizzata Renault. Per di più la prima gara si corre a casa sua, Brasile, Jacarepagua, logico che ci tenga in modo particolare a fare bella figura.
E' bene dire che fra le peculiarità del carattere di Ayrton la modestia non figura sicuramente nelle prime posizioni, ma forse è anche per questo che diventerà poi Ayrton Senna
La Marlboro, competitor dello sponsor principale dei team di Ayrton, organizza la classica conferenza stampa pre-gara a inviti. Senna vorrebbe partecipare anche lui, e visto che lo sponsor della sua squadra è anche lo sponsor del Gran Premio, la Marlboro, su pressione John Player Special, invita come ospiti lui e il suo compagno di squadra Elio De Angelis.
Appena arrivati però Ayrton vede che il suo segnaposto è all'esterno del tavolo, come da etichetta per gli ospiti; questo non gli va giù. Senza farsi vedere sostituisce il suo cartellino con quello di Prost al centro del tavolo.
La mossa viene notata subito anche da quelli della Marlboro, ma questi per evitare fastidiosi imbarazzi agli ospiti evitano qualsiasi commento. Ci penserà Niki Lauda a rimettere le cose a posto.
In quel periodo la domanda top per i giornalisti brasiliani è una sola: meglio Piquet o l'astro nascente Senna?
Pongono lo stesso quesito a Niki Lauda, Senna lo guarda sorridente e speranzoso. La risposta di Niki è lapidaria:
- Per quello che ne so io uno dei due ha vinto due campionati del mondo.
Poi Ayrton li raggiungerà tutti e due in quanto a titoli vinti; però che smorfia quel giorno.

Nessun commento:

Powered by Blogger.