Cara vecchia Ferrari

Vedo Luca di Montezemolo alla tv, un po' invecchiato a dir la verità; alzo il volume, sono curioso di sentire quello che sta dicendo, sicuramente starà rispondendo alla solita domanda beota del giornalista pro-Ferrari di turno: allora Raikkonen si kamikazzerà pur di aiutare il buon Felipe?
Non proprio, la sta prendendo alla larga, roba di grande industrie e risultati e anni e anni di sforzi, e siamo sempre lì, e tante baggianate simili - come se in pista poi ci vadano i consigli di amministrazione e tutte quelle vittorie non siano state conseguite da simpatici omini, chiamati comunemente piloti, calati di volta in volta nell'abitacolo - direi comunque che se la sta cavando bene, al solito viene da dire - ma poi sento una frase, e mi ritorna in mente il perché non sono mai stato troppo ferrarista in tutta la mia vita d'appassionato. E probabilmente mai lo sarò.
- Chi corre per la Ferrari deve vincere il campionato del mondo per la Ferrari, chi vuol vincere il campionato per se stesso, allora si costruisca la macchina da solo.
Può darsi, anzi sicuramente ha ragione ancora una volta lui, ma io continuo a pensare che le corse siano da sempre state fatte dai piloti.

Nessun commento:

Powered by Blogger.