Gp Giappone 2008 2


Pensavo di aver metabolizzato ormai la gara, ma la domenica è lunga, e una volta tanto mangio a casa. E' mezzodì, c'è la storica trasmissione sulla tv NON di stato. Quella che ogni due per tre deve fare un servizio su Valentino Rossi, sennò probabilmente qualche contratto occulto viene violato, e lì sono penali che partono.
Decido di accendere il televisore, perlomeno per sentire le interviste ai protagonisti.
Sto sistemando un po' in cucina, quando parte il servizio sul Gp del Giappone, la voce è femminile, la stessa che da anni perseguita gli appassionati d'automobilismo: prima un doveroso omaggio ad Alonso, poi Hamilton che non raccatta nemmeno un punto, Massa che prima tampona e poi rimonta, tutto occhei... sennonché una frase del genere mi arriva alle orecchie:
- ...per quanto riguarda Raikkonen, dopo aver completamente sbagliato la partenza...
E un dubbio mi assale: forse la levataccia di stamattina mi ha fatto sognare la macchina rossa scattare davanti a tutti e venire poi colpita da due proiettili argento fumanti, ho forse mio figlio mi ha cambiato senza che me accorgessi canale piazzandomi davanti Boing e i Flinstones senza avvertirmi.
Niente di tutto questo: più probabilmente avrei dovuto dormire sino a tardi, e poi con comodo raccattare qualche parere qua e là per costruirmi un'opinione. Come probabilmente ha fatto la tipa in questione. Altra spiegazioni - dolo a parte - non ne trovo proprio.

2 commenti:

F1News ha detto...

Scommetto che era Claudia Peroni?
E' lei la voce femminile di Grand Prix (sempre se ho indovinato il contesto) anche se mi sembra un errore madornale e senza giustificazione alcuna. Avrà visto un altra gara.

acorba67 ha detto...

Esatto!
Il servizio è anche andato in onda nel telegiornale successivo...

Powered by Blogger.