Chiacchiere invernali


E per fortuna che i motori sono spenti, o quasi, perché di roba di cui discutere ce n'è già a sufficienza.
Prima Briatore propone un format da qualifica in cui a ogni giro chi fa segnare l'ultimo tempo viene eliminato, i sei rimasti poi si giocheranno la pole; e questa roulette russa a 300 all'ora mi sembra un'idea grandiosa.
Bernie, invidioso di fronte a cotanta fantasia, non vuole essere da meno, e salta fuori con la storia delle medaglie; ma questa mi sembra un proposta decisamente meno geniale. Cambiare semplicemente il sistema di punteggio restituendo maggiore peso al vincitore non sarebbe più semplice?
Webber invece decide di distruggersi le gambe in bici; e anche questo non mi sembra il modo migliore per prepararsi all'anno infernale con Vettel come compagno di squadra.
Il semisconosciuto, nonchè vincitore del campionato italiano di F3 2008, Mirko Bortolotti sale su una Ferrari e stampa il record sul giro a Fiorano; o è un fenomeno o poco ci manca, perché i tempi degli altri due convocati al test, Piscopo e Cicatelli, sono distanti uno e due secondi.
Ci si mette anche Montoya a movimentare questa pausa invernale; nel senso, spara un'altra delle sue dichiarazioni che tanto mancano all'ambiente della Formula 1:
- Non tornerò in Formula 1 nemmeno se mi proponessero una Ferrari.
Ti prego Luca di Montezemolo, spedisci un contratto al buon Juan, giusto per vedere la sua reazione.

Nessun commento:

Powered by Blogger.