Chi è in testa?!


L'International Trophy corso a Silverstone e organizzato dalla BRDC - l'associazione dei piloti da corsa britannici - per molti anni ha sempre rappresentato, insieme alla Race Of Champions corsa a Brands Hatch, una gara fuori campionato di una certa attrattiva nel calendario delle gare riservate alle monoposto di Formula 1. Si correva in primavera, ed erano spesso gare piene di colpi di scena anche a causa delle condizioni meteorologiche.
Nel 1978, l'ultimo anno in cui si corse con vetture di Formula 1, si corre sotto un diluvio apocalittico. Dopo una serie infinita di testacoda e incidenti la gara viene vinta dal praticamente debuttante Keke Rosberg alla guida di una Theodore.
Mario Andretti, Ronnie Peterson e Colin Chapman - la triade Lotus che poi ammazzerà la stagione a suon di vittorie - sono rinchiusi nel motorhome del team Lotus mentre è ancora in corso la gara. Entrambi i piloti si sono ritirati; Andretti per incidente, Peterson dopo aver fatto un giro solo ed essersi reso conto della maneggevolezza disastrosa della sua Lotus 78 a causa di un'uscita di strada durante il warm up.
Guardano fuori dai finestrini bagnati. Qualcuno chiede:
- Chi è in testa?
Chapman alza lo sguardo dubbioso, abbozza una risposta nemmeno lui troppo convinto:
- Ros... Rose ...Roseberry?!
Scappa una risata a tutti quanti.
Di lì a qualche anno poi impareranno tutti a pronunciare quel nome.

Nessun commento:

Powered by Blogger.