Pezzi di ricambio


Vic Elford in Formula 1 non ha lasciato troppe tracce di se, una decina di Gran Premi o poco più, un quarto posto come risultato migliore. Dove se lo ricordano ancora era da altre parti: Targa Florio, vecchio Nurburgring (tre vittorie alla 1000 Km nel 1968, 1970 e 1971), Le Mans anche, quando la pista era in effetti un circuito stradale; riuscì persino a vincere il Rally Di Montecarlo; corse nella serie Nascar americana, roba che se sei europeo non ti fanno nemmeno entrare in tribuna.
Parliamo di Targa Florio, 1971, Vic Elford è alla guida di una Porsche 908/3, un mostro di tubi e potenza pura, da condurre lungo le stradine e i tornanti di montagna che compongono il circuito delle Madonie.
Durante le prove sente che lo sterzo non risponde come dovrebbe, prima in modo impercettibile, poi la cosa si fa sempre più evidente; alla fine di quel giro che sembra infinito rientra ai box e sente un elemento del sistema sterzante penzolante ai suoi piedi.
Scende dalla macchina con quel pezzo in mano ed entra nei box, si dirige verso uno dei capo meccanici, glielo porge. Questo lo prende, se lo rigira fra le mani un paio di volte, poi guarda Vic Elford preoccupato:
- E' quello che si è rotto o è tutto quello che è rimasto della macchina?

Nessun commento:

Powered by Blogger.