La banda del buco


Commenti sparsi sulle prove del Gp d'Australia 2009.
Lasciamo perdere quelli della banda del buco, è palese l'anomalia.
Non è questione di vedere sempre le stesse facce là davanti, o vederne di diverse; qualcosa di strano è successo e per un paio di gare o forse più ci dovremo sorbire questa situazione che sa tanto di macchine di categorie diverse impegnate nello stesso circuito.
Quindi onore soprattutto a Vettel e Kubica capaci di issarsi al terzo e quarto posto, con due macchine "di serie", ma anche onore ai due in rosso, che con una macchina di seconda fascia regolamentare e con il KERS da portarsi appresso - sarà un caso ma tutte le macchine kersate non hanno brillato particolarmente - sono riuscite a fare una qualifica più che dignitosa.
Chiudo con la mia solita chiosa ai commentatori della tivù di stato: che cosa ci sarà di così divertente nel vedere il campione del mondo in carica fuori da subito dalle qualifiche?

Nessun commento:

Powered by Blogger.