Le regole del gioco


Sperando che i simpaticoni della FIA o della FOTA o della WSCA o chi altri non cambino le regole del gioco per l'ennesima volta, ecco a grandi linee cosa dovremmo aspettarci tra cinque giorni in quel di Melbourne:
  • Ci saranno otto motori disponibili durante le 17 gare della stagione. Ogni motore addizionale sono dieci posizioni perse sulla griglia.
  • La velocità nella corsia box è stata aumentata da 80 a 100 km/h
  • Tutti i team devono comunicare i pesi delle proprie vetture entro due ore dall'inizio delle qualifiche
  • Niente più divieti di rientrare ai box con la safety car in pista
  • La distribuzione dei punti rimarrà la solita (10-8-6-5-4-3-2-1)
  • Gomme slick al posto di quelle scanalate
  • I team potranno usare il KERS, ma la cosa non sarà obbligatoria e soprattutto potranno decidere di volta in volta se usarlo o meno
  • Regime massimo di rotazione dei motori fissato a 18.000 (al posto di 19.000)
  • Le ali anteriori delle monoposto possono essere regolate con la macchina in movimento per un massimo di due volte al giro e sei gradi di incidenza.
  • Limitazioni aerodinamiche alla forma delle monoposto (ma qui si entra in un vero delirio regolamentale ed è MOLTO probabile che i reclami da presentare domenica per Brawn Gp, Williams e Toyota siano già belli che pronti sui tavoli di ds di parecchi altri team)
  • quattro telecamere al posto di due saranno montate sulle monoposto (e se non altro ci guadagneremo un po' tutti)
Quindi non rimane che sedersi e aspettare...

Nessun commento:

Powered by Blogger.