Un settimo di punto


Nel 1954 il regolamento assegnava un punto anche all'autore del giro più veloce. E questo è un bonus che vedrei volentieri applicato anche alla Formula 1 odierna.
In quel periodo però i sistemi di cronometraggio non permettevano una precisione pari a quella attuale: millesimi di secondo e finezze simili. Avere i decimi era quasi un lusso.
Quindi poteva benissimo capitare che durante il Gp di Inghilterra a Silverstone, ben sette piloti - Gonzales, Hawthorn, Moss, Ascari, Marimon, Behra e Fangio - siglino tutti lo stesso tempo che poi alla fine risulterà il più veloce: 1'.50''.0
I piloti in questione si divisero quel prezioso punto, e anche se Fangio si portò a casa il titolo senza troppi problemi, la classifica alla fine dell'anno sembrerà un pochino cervellotica con tutte quelle cifre con virgola.

Nessun commento:

Powered by Blogger.