Un problema serio


Piercarlo Ghinzani quella volta se la vide veramente brutta; ma non per un'uscita di strada, o chissà che incidente in pista. Piuttosto per una brutta infezione intestinale che ebbe sul suo fisico conseguenze parecchio spiacevoli; soprattutto per uno che di professione se ne deve stare rinchiuso in abitacolo con tuta ignifuga addosso e casco in testa. Dissenteria.
Già. Sono le prime prove ufficiali in vista del Gp del Sud Africa 1985, il circuito è quello di Kyalami, Piercarlo sta saggiando la condizione della pista alla guida della sua Toleman Hart. Dopo qualche giro i meccanici lo vedono rientrare a una velocità esagerata ai box, catapultarsi fuori dell'abitacolo e fuggire in direzione del caravan.
Purtroppo per lui la sua corsa non risultò veloce a sufficienza. Risultato? Una tuta ignifuga da buttare via.
Dopo una mezz'ora rientra in pista, pensando di essersi liberato da certi attacchi pericolosi.
Errore.
In pieno rettilineo - e a Kyalami quello del traguardo è molto, molto lungo - dopo un sobbalzo particolarmente accentuato la crisi si ripresenta all'improvviso; e questa volta non c'è nemmeno il tempo di reagire. Il giro è appena iniziato; e sarà uno dei più lunghi della sua carriera.

Nessun commento:

Powered by Blogger.