Gp Montecarlo 2009: i più e i meno


Ancora Button, ancora Brawn Gp, cambiano i circuiti, cambiano le temperature, piove o si è nel deserto, ma la sostanza non cambia.
La Ferrari è certo migliorata, ma è ancora dietro. Vettel è mancato in una giornata molto importante, e così Button rafforza la propria leadership in campionato. A questo punto è difficile immaginare qualcuno che riesca a tenergli testa.
Nota di merito per Kimi e Massa, per Fisichella, Webber, Rosberg e Bourdais. Nota di demerito a Hamilton, oltre che a Vettel.
E questi sono i più e i meno da Barcellona.

Piloti
Efficace:
+ Button (è una garanzia ormai, finge di avere problemi per due giorni, e poi dal sabato pomeriggio alla domenica sera và come un treno: in stato di grazia)
- Vettel (in qualifica aveva la macchina più leggera del lotto, e ha segnato solo il quarto tempo, in gara va bene il degrado delle gomme morbide, ma onestamente è sembrato troppo spaesato)

Combattivo:
+ Massa (in prova ha avuto un paio di incertezze di troppo, ma in gara ha dato tutto quello che poteva senza mai risparmiarsi nei duelli)
- Hamilton (sognavo una sua rimonta dal fondo, visto anche i tempi Mclaren delle prove, e invece è rimasto in coda al gruppo, senza colpo ferire, o quasi)

Fortunato:
+ Nakajima (guida ancora una Williams, non si sa quanto ancora per molto, e questo lo rende un uomo decisamente fortunato).
- Piquet (grazie al tappo di Vettel poteva trovarsi in ottima posizione e con parecchia benzina a bordo, invece Buemi gli ha levato il boccone di bocca)

Auto
Efficace:
+ Brawn Gp (sempre e solo lei, si iscrivesse al Rally di Svezia, probabilmente vincerebbe anche lì)
- Bmw (non si capisce cosa diavolo avessero in mente gli ingegneri quando l'hanno progettata; col Kers per di più)

Nessun commento:

Powered by Blogger.