Tanta fatica per nulla


Il 1974 vide uno di quei cambiamenti regolamentari che nella sua apparente inconsistenza portò invece con sé parecchie conseguenze pratiche.
Prima di quell'anno il tempi delle prove erano legate allo specifico telaio: questo è anche il motivo della famosa lettera "T" di fianco al numero del muletto o macchina di scorta.
In pratica se qualcuno siglava la pole position e poi usciva di strada danneggiando la vettura era obbligato a ripartire con tempi azzerati usando la "T car".
Tanto per fare un esempio, nel 1973 Jackie Stewart con la sua Tyrrell 005 siglò durante le prove un tempo che lo avrebbe fatto partire dalla prima fila, ma poi uscì di strada causa guasto ai freni e fu costretto a partire dalla sedicesima posizione con la macchina di scorta, non essendo stato in grado con questa di fare un tempo migliore.
Il compagno Francois Cevert invece dovette partire ultimo con la macchina del capo squadra riparata all'ultimo momento.

Nessun commento:

Powered by Blogger.