lunedì 24 agosto 2009

Gp Europa 2009: i più e i meno


Chi non è mai stato un gran fan di Barrichello, certo non cambierà idea nemmeno dopo la vittoria di Valencia; lo stesso però non è possibile non rimanere a bocca aperta di fronte al suo giorno di grazia che lo ha portato a girare in quel di Valencia su ritmi elevatissimi dal primo sino all'ultimo giro. Allo stesso modo è d'obbligo sottolineare la NON presenza di Button, a partire dalle prove, per proseguire al via e a finire per tutta la gara. Lo zero in casella Red-Bull andava sfruttato decisamente meglio da parte di colui che ha intenzione di diventare campione del mondo.
Altra gran bella gara di Raikkonen, e anche di Kovalainen e Rosberg. Da carie ai denti le smancerie in tv nei confronti di Baoder: va bene il debutto, però Luca è uno abbastanza vacinato da rendersi conto da solo delle sue prestazioni senza addolcire troppo la pillola.
E quindi - aspettando l'arrivo di circuiti finalmente decenti tipo Spa e Monza - questi sono i più e i meno da Valencia.

Piloti
Efficace:
+ Barrichello (l'aveva detto prima del via: vinco io. Era apparsa ai più la solita Barrichellata del sabato pomeriggio, e invece le ha suonate persino a colui che sembrava il vincitore designato della gara: Lewis Hamilton.)
- Webber (ha definito - a ragione - il circuito di Valencia noioso e inutile. Le prestazioni sue e della Red Bull sono la cartina di tornasole della sua avversione per questa pista.)

Combattivo:
+ Raikkonen (partiva dal lato sporco della pista: chi se ne frega. Piede giù, dal primo all'ultimo giro. E la prossima è a Spa, pista in cui nel corso degli anni le ha suonate un po' a tutti; Schumi compreso.)
- Badoer (con gli occhi del mondo addosso - parecchi ironici - ha preferito evitare ogni problema in pista anche a costo di farsi da parte in corsia box. Voleva finire la gara a tutti i costi.)

Fortunato:
+ Button (fine settimana insipido, eppure riesce a guadagnare anche qualche punto sul duo Red-Bull. Deve svegliarsi però adesso, è troppo presto per fare certe gare di attesa.)
- Vettel (Rotture di motori, benzina che non ne vuole sapere di entrare nel serbatoio: al povero Sebastian ne sono capitate un po' di tutti i colori. Meglio dimenticare questa corsa in fretta.)

Auto
Efficace:
+ Mclaren (sia nelle mani di Hamilton che in quelle di Kovalainen è sembrata la migliore del lotto; se non altro a livello della Brawn Gp del mattatore di giornata Barrichello)
- Red Bull (sicuramente non la peggiore in pista, però quella che ha dato i maggiori segni di regressione rispetto alle prestazioni abituali.)
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0