Gp Europa 2009: i più e i meno


Chi non è mai stato un gran fan di Barrichello, certo non cambierà idea nemmeno dopo la vittoria di Valencia; lo stesso però non è possibile non rimanere a bocca aperta di fronte al suo giorno di grazia che lo ha portato a girare in quel di Valencia su ritmi elevatissimi dal primo sino all'ultimo giro. Allo stesso modo è d'obbligo sottolineare la NON presenza di Button, a partire dalle prove, per proseguire al via e a finire per tutta la gara. Lo zero in casella Red-Bull andava sfruttato decisamente meglio da parte di colui che ha intenzione di diventare campione del mondo.
Altra gran bella gara di Raikkonen, e anche di Kovalainen e Rosberg. Da carie ai denti le smancerie in tv nei confronti di Baoder: va bene il debutto, però Luca è uno abbastanza vacinato da rendersi conto da solo delle sue prestazioni senza addolcire troppo la pillola.
E quindi - aspettando l'arrivo di circuiti finalmente decenti tipo Spa e Monza - questi sono i più e i meno da Valencia.

Piloti
Efficace:
+ Barrichello (l'aveva detto prima del via: vinco io. Era apparsa ai più la solita Barrichellata del sabato pomeriggio, e invece le ha suonate persino a colui che sembrava il vincitore designato della gara: Lewis Hamilton.)
- Webber (ha definito - a ragione - il circuito di Valencia noioso e inutile. Le prestazioni sue e della Red Bull sono la cartina di tornasole della sua avversione per questa pista.)

Combattivo:
+ Raikkonen (partiva dal lato sporco della pista: chi se ne frega. Piede giù, dal primo all'ultimo giro. E la prossima è a Spa, pista in cui nel corso degli anni le ha suonate un po' a tutti; Schumi compreso.)
- Badoer (con gli occhi del mondo addosso - parecchi ironici - ha preferito evitare ogni problema in pista anche a costo di farsi da parte in corsia box. Voleva finire la gara a tutti i costi.)

Fortunato:
+ Button (fine settimana insipido, eppure riesce a guadagnare anche qualche punto sul duo Red-Bull. Deve svegliarsi però adesso, è troppo presto per fare certe gare di attesa.)
- Vettel (Rotture di motori, benzina che non ne vuole sapere di entrare nel serbatoio: al povero Sebastian ne sono capitate un po' di tutti i colori. Meglio dimenticare questa corsa in fretta.)

Auto
Efficace:
+ Mclaren (sia nelle mani di Hamilton che in quelle di Kovalainen è sembrata la migliore del lotto; se non altro a livello della Brawn Gp del mattatore di giornata Barrichello)
- Red Bull (sicuramente non la peggiore in pista, però quella che ha dato i maggiori segni di regressione rispetto alle prestazioni abituali.)

7 commenti:

Telespalla Blog ha detto...

Badoer poteva anche fare vedere un po' di grinta e non farsi da parte beccandosi un drive-through , ha dichiarato che conosce Spa e gli assetti : non puo' fare un'altra figuraccia !
Se no' , vista l'impossibilità di fare prove , era meglio prendere Piquet o Borduais che hanno corso fino all'altro ieri .

acorba67 ha detto...

Sono anni che non riesco a capire parecchie scelte Ferrari... questa poi (pur con tutto il rispetto e comprensione per Badoer)

acorba67 ha detto...

Allo stesso modo avrei comunque considerato un ritorno di Schumacher... indipendentemente dai risultati.

Anonimo ha detto...

dai, povero Badoer.
8 mesi che non guidava una ferrari.
Anni che non correva un gran premio.
Ha finito la gara, ha fatto Km, visto che i test sono vietati.
Certo non è uno che può vincere i gran premi, ma per la Ferrari è anche importante dimostrare di essere una squadra (italiana 100%), e serve anche a chiedere la terza macchina.
Su cui eventualmente far girare Michael Schumacher in vista degli sviluppi 2010.

acorba67 ha detto...

Hai assolutamente ragione... ma esistono Pantano, Fisichella (adesso si parla di lui), Liuzzi, solo per rimanere in Italia.
Personalmente avrei messo Bortolotti, grosso rischio certo, ma magari ci saremmo trovati un Vettel anche noi.

Valerio ha detto...

Personalmente credo che questa scelta di Badoer sia stata pessima. Schumacher sarebbe stato un rimpiazzo sensato, ma riportare un 38enne che non corre da 10 anni in gara non è poi il massimo. Grosjean ha fatto meglio perchè ha rischiato di più. Quindi perchè non dare un'opportunità a gente come Pantano o Rigon? Son sempre piloti italiani, ed hanno una cosa in più di Badoer: la voglia di mettersi in mostra.
VLM
p.s. Andrea complimenti per la nuova grafica più intuitiva!

acorba67 ha detto...

Completamente d'accordo... sul nome se ne possono fare di ipotesi, ma il concetto rimane quello. Una grossa occasione sprecata, per tutti, Ferrari e piloti italiani.

PS.
Per la grafica la sto ancora un po' raffinando, ma la strada è quella... grazie.

Powered by Blogger.