Gp Belgio 2009: beati gli ultimi

"Beati gli ultimi" questa volta con qualche novità. La nostra classifica speciale a Spa ha perso uno dei suoi principali protagonisti: Giancarlo Fisichella, che contro ogni pronostico è passato nel pianeta dei migliori piazzandosi davanti a tutti in prova, e cedendo la prima posizione in gara solo di fronte alla tostaggine di Raikkonen e della sua Ferrari-Kers. In compenso però come presenza illustre è entrato nella griglia di partenza degli ultimi Heikki Kovalainen, con la sua Mclaren in crisi di identità dopo i fulgori valenciani.
L'ordine di partenza del Gp del Belgio degli ultimi è stato quindi: Kovalainen - Buemi - Alguersuari - Nakajima - Grosjean - Badoer.

Partenza col botto: e tutto per merito di Grosjean che sperona il povero Button - dal video on board di Button sembra evidente la botta rifilata dal francese al leader del mondiale; il francese a quanto pare sostiene il contrario, mah! - trascinando alla deriva anche gli incolpevoli Hamilton e Alguersari e generando scompiglio in tutto il gruppone.
Una volta rientrata la safety car Kovalainen ha confermato il suo ruolo di favorito e, grazie a un primo stint molto lungo, ha trovato il modo di arrivare addirittura in zona punti. Alle sue spalle Buemi ha disputato una gara decisamente positiva: durante le prima fasi si gara si è mantenuto in contatto con il finlandese, addirittura provando in qualche occasione a insidiare la posizione. La differente tattica alla fine ha giocato a favore di Kovalainen, e lo svizzero ha dovuto accontentarsi del secondo posto.
Nakajima, partito con un carico di benzina da camionista, a differenza del secondo pilota Mclaren non ha tratto particolari benefici dalla sua tattica girando con tempi molto alti nelle prime fasi di gara. La dimostrazione di come la strategia con lui non abbia funzionato sta nel suo giro più veloce (fra i sei ultimi ovviamente) siglato dal giapponese nell'ultima parte "leggera" di gara e nel suo penultimo posto finale. Per Badoer invece gara incolore, con pochi acuti e tempi di gran lunga superiori al compagno di squadra.

Per comprendere meglio i movimenti di classifica vediamo un paio di grafici che possono essere d'aiuto:




Gp del Belgio 2009 che quindi fa registrare questa classifica per "Beati gli ultimi":
1° Kovalainen - 2° Buemi - 3° Nakajima - 4° Badoer - ritirati ma classificati 5° Alguersuari - 6° Grosjean.

Per la "Maglia nera" invece Badoer infila la seconda vittoria consecutiva, ma soprattutto prende un punto addirittura Mark Webber, da non credersi.
1° Badoer - 2° Nakaima - 3° Buemi - 4° Sutil - 5° Glock - 6° Webber

Ecco le due classifiche aggiornate al Gp del Belgio:

Per la "Maglia nera"Buemi scavalca Fisichella e si porta al secondo posto. In testa rimane abbastanza tranquillo Sutil, certo che se Badoer dovesse correre ancora qualche Gp...


Per "Beati gli ultimi" Fisichella rimane al palo causa "pole position", e allora Buemi guadagna due posizioni a spese dei due "scomparsi" Bourdais e Piquet. Da segnalare la prima vittoria di Kovalainen nella nostra speciale classifica.


Se ne riparla a Monza.

Nessun commento:

Powered by Blogger.