Il signore della guerra

Se ne va come un signore della guerra sconfitto; e più grande il suo valore, più alta l'umiliazione inflitta.
Flavio Briatore, colui che ha riscritto le regole del gioco, o per meglio dire della guerra, negli ultimi vent'anni è stato liquidato dai suoi nemici nel peggior modo possibile.
Non ho letto tutte le trasmissioni radio; anzi ne ho lette una parte, ma forse non a sufficienza, e ho dato un'occhiata lontana alla telemetria sospetta e alle dichiarazioni di piloti, ex piloti, ex ex manager, e via dicendo. Non mi interessano gli sfoghi di Piquet Jr e famiglia, né le motivazioni dell'anomala sentenza di Parigi.
La tattica di Mosley - processi veloci, senza dare tempo all'avversario di turno di organizzare una replica - ha dato ancora una volta i suoi frutti.
Briatore non è mai stato un santo - ne ha combinate parecchie nei primi anni in Benetton, tra filtri della benzina manomessi e tattiche di gara al limite - ma è stato quello che ha dettato le regole d'ingaggio per una decina d'anni e più. Per vincere bisognava confrontarsi con lui, e per vincere bisognava ragionare come lui.
Il dubbio lecito che mi viene è: quante altre Singapore sono accadute sotto i nostri nasi? E non solo per opera sua.

4 commenti:

Telespalla Blog ha detto...

2 consigli non richiesti :
Fondo dei post grigio chiaro al posto di bianco .
Colori del titolo con i colori della foto : arancione - nero - verde
Ciao e grazie , continua così .

acorba67 ha detto...

Consigli che collauderò al più presto. Grazie!!

Vittorio ha detto...

Ragazzi, aspetto con impazienza le domande di Singapore, devo recuperare il terreno che ho perso d'estate quando non c'ero :-P

Telespalla Blog ha detto...

Ne ho una bella pronta :
Grosjean causerà apposta un incidente per far vincere Alonso ?

Powered by Blogger.