Gp Giappone 2009: beati gli ultimi

FISICHELLA CAMPIONE 2009!!
Giancarlo Fisichella con il secondo posto di Suzuka si è matematicamente aggiudicato la prima edizione della classifica "Beati gli ultimi".
Non il massimo per lui probabilmente, ma andiamo con ordine. I commissari hanno deciso di darci una mano in occasione del Gp del Giappone 2009; e così, la griglia di partenza degli ultimi sei mai come in questa occasione è stata parata di stelle, con addirittura la presenza del fresco ferrarista Fernando Alonso . Altra novità è venuta dall'assenza delle due Toro Rosso; merito del nuovo pacchetto aerodinamico introdotto dalla squadra di Faenza.
Ordine di partenza della nostra speciale gara nella gara "Beati gli ultimi" che prevedeva per la prova di Suzuka: Fisichella; Nakajima; Alonso; Grosjean; Liuzzi; Webber (partito dai box).
Partenza razzo di Fisico che, Kers o non Kers, si beve in un sol colpo Liuzzi e Algueursuari, ma alle sue spalle, il neo ferrarista Alonso si riprende bene dalla partenza poco brillante, e, utilizzando come il compagno Grosjean una tattica a una sosta risale posizioni su posizioni sino a entrare in zona punti al 29° giro. La progressione gli permette poi di sopravanzare Fisichella e issarsi al primo posto della nostra classifica, nonché decimo assoluto.
Per il ferrarista, e leader abbastanza incontrastato della "Beati gli ultimi", un secondo posto dietro il futuro compagno di colori, e sei punti che gli consentono di aggiudicarsi con due gare d'anticipo la nostra speciale classifica relativa agli ultimi sei in classifica. Onore al romano dunque, che comunque ha sempre dimostrato, anche quando relegato nelle ultime posizione della griglia, di non smettere mai di lottare.
Alle loro spalle Liuzzi, anche lui su una sosta, si porta alle spalle di Nakajima e con un sorpasso da brivido guadagna la terza posizione nella nostra classifica, relegando fuori dal podio il giapponese ancora una volta un gradino, se non due, al di sotto delle prestazioni del compagno di squadra.
Chiudono la classifica Grosjean, disperso a fondo gruppo, tra tattica a una sosta e uscite di pista più o meno indolori; e un Mark Webber in giornata decisamente disgraziata, che però ha la consolazione di far segnare il giro più veloce in pista; e logicamente anche quello fra i nostri sei protagonisti.
Quindi ordine d'arrivo finale del Gp del Giappone per la "Beati gli ultimi" è stato:
1) Alonso 2°) Fisichella 3) Liuzzi 4) Nakajima 5) Grosjean 6) Webber (gpv)

Mentra per l'altra classifica, quella che viene da sé, ovverosia la "Maglia nera" l'ordine d'arrivo è stato:
1) Webber 2°) Grosjean 3) Nakajima 4) Liuzzi 5) Sutil 6) Fisichella

Ecco un paio di grafici a supporto:




Vediamo il riepilogo delle classifiche dopo la gara giapponese.
Per la "Beati gli ultimi" divario incolmabile tra Fisichella e il primo degli inseguitori Buemi, e assegnazione del titolo di campione della "Beati gli ultimi", con coppa che non verrà mai consegnata, al pilota Ferrari.


Per la "Maglia Nera" sempre lui, Fisichella, scavalca Buemi al secondo posto, ma la leadership di Sutil appare comunque piuttosto solida. In coda balzi in avanti di Webber e Grosjean, e si spera, per loro, che siano solo sprazzi estemporanei.



2 commenti:

Telespalla Blog Sports & Races ha detto...

Per la Maglia nera , se avesse continuato a correre , avrebbe senz'altro vinto Badoer .

acorba67 ha detto...

da dominatore direi...

Powered by Blogger.