Cosa resterà del 2009: parte 4


E' arrivato il momento dell'ultimo elenco di avvenimenti che hanno caratterizzato la stagione 2009. Jenson Button è diventato campione del mondo e ha avuto la bella pensata di "trovare nuovi stimoli" in Mclaren. Non bastava limitarsi a difendere il titolo di campione del mondo al volante di una Mercedes Gp? Perché tirarsi la zappa modello "Lewis Hamilton in cerca di riscatto" sui piedi?
Vedremo come andrà a finire; ma intanto la lotta intestina in Mclaren si preannuncia entusiasmante come, se non più, quella tra i due latini Alonso e Massa.
E adesso salutiamo degnamente il 2009:

La stagione della Red Bull: come Ferrari, Renault e Bmw hanno interpretato il regolamento alla lettera; come le Brawn Gp non hanno mai montato il Kers. Il risultato è stata una monoposto che probabilmente avrebbe demolito gli avversari se non ci fosse stata di mezzo l'"intuizione" di Ross Brawn e soci di inizio stagione.
L'ultima stagione in Formula 1 di Toyota e Bmw: i giapponesi le hanno provate tutte per vincere nel corso degli anni; tenici, piloti, tanti soldi investititi. Forse è mancato per loro l'ingaggio del pilota decisivo; uno alla Schumacher tanto per dirne uno che non corre più. Per i tedeschi anche l'aggravante di aver spinto per L'introduzione del Kers più di ogni altri, e averlo ripudiato dopo essersi reso conto che non portava - a loro - nessun vantaggio.
I primi punti della Force India a Spa: già in Germania Sutil aveva dato segni di una competitività finalmente raggiunta dalla monoposto: a Spa c'è stato il fine settimana - quasi - perfetto. Pole position e vittoria sfiorata per Giancarlo Fisichella. Peccato per Fisico che in definitiva la prestazione non abbia portato un granché bene...
Il disastro dei sostituti di Massa: poche storie; se Badoer è stato oltre la decenza, Fisichella al volante della F60 è arrivato a pochi passi dal limite. Macchina difficile da guidare - ormai lo sanno anche i muri - a causa del Kers, della distribuzione dei pesi forzata, della mancanza di carico aerodinamico, e la sensazione che Giancarlo badasse solo a non sbagliare... con il risultato di commettere una valanga di errori.
L'ultima stagione di Raikkonen in Formula? Mancano ancora parecchi mesi prima dell'inizio della nuova stagione, e mancano ancora un paio di posti vacanti nel mosaico dei sedili disponibili per il 2010, ma gli indizi dicono tutti che qella di Spa è probabilmente stata l'ultima vittoria di Raikkonen in Formula 1. Certo che tutto potrebbe cambiare nel giro di poche ore... e si sa che tanti contratti sono fatti solo per NON essere rispettati.

E con questo è veramente tutto per il 2009.

Nessun commento:

Powered by Blogger.