Gp Abu Dhabi 2009: i più e i meno


Ultima gara della stagione 2009 decisamente interessante: nelle prime fase grazie alla lotta di nervi e velocità tra Hamilton e Vettel; negli ultimi giri per la sfida tra Button e Webber. Probabile che Vettel avrebbe vinto comunque anche senza il guasto ai freni di Hamilton; è un peccato comunque non averne avuto la riprova.
La Ferrari non è mai esistita; forse solo la Renault ad Abu Dhabi era meno competitiva della rossa; forse. Triste e incomprensibile pensare alla strategia Ferrari 2009: nemmeno fosse la Scuderia Brambetti di turno, da non potersi permettere un minimo di sviluppi nella stagione in corso. Incomprensibile e spaventosamente errata.
Raikkonen se ne va, mai compreso dalla nostra stampa troppo schiavi dei vecchi successi e del ricordo del tedesco. Alla quasi totalità dei giornalisti italiani, malati della cecità rossa che colpisce ovunque e dovunque dalle nostre parti, la cosa sembra quasi faccia un enorme piacere. Nessuno sembra rendersi conto che ha comunque vinto un campionato del mondo, e che con quel furgone rosso siglato F60, Kimi sia riuscito persino a vincerci una gara quest'anno.
E questi sono i più e i meno da Abu Dhabi.

Piloti
Efficace:
+ Vettel (non si è demoralizzato dopo la batosta cronometrica delle prove. E' partito bene, ha iniziato a mordere le caviglie di Hamilton, e probabilmente avrebbe comunque vinto lui.)
- Algersuari (costantemente dietro il caposquadra, mai un guizzo, sembra si preoccupi solo di portare a termine il proprio compitino, e questo non ti porta da nessuna parte in Formula 1. Se poi sbagli box nel momento del pit stop...)

Combattivo:
+ Kobayashi
(mamma mia. Questo è proprio veloce, e guida una Formula 1 con una padronanza spaventosa. Non so se si spegnerà come altre speranze giapponesi del passato, però è un gran bel pilota e speriamo proprio che la Toyota gli dia una possibilità nel 2010)
- Grosjean
(la Renault certo non va, ma anche lui - e qui ci sarebbe da capirlo - è partito esclusivamente con l'obiettivo di arrivare in fondo.)

Fortunato:
+Hamilton
(subire un guasto del genere ai freni e avere la possibilità di rientrare sano e salvo ai box è un colpo di fortuna inimmaginabile)
- Hamilton
(nemmeno lui si aspettava di vedersi Vettel così vicino negli specchietti. Forse non l'avrebbe comunque spuntata contro il tedeschino, ma ci si è messa comunque la Mclaren a rompersi e fugare ogni dubbio.)

Auto
Efficace:
+ Red Bull
(le prestazioni di Kovalainen, e il passo di Vettel e Webber per tutta la gara, danno la sensazione che parecchio del ritmo di Hamilton sia stata farina del suo sacco e non merito della Mclaren.)
- Renault
/Ferrari (della Renault ormai se ne sono perse le tracce, della Ferrari c'era una speranza - legata più che altro comunque al pelo di Raikkonen - ma per entrambe un'ultima gara da dimenticare.)

Nessun commento:

Powered by Blogger.