Versione ufficiale di un ritiro


Enzo Ferrari, oltre che costruttore, organizzatore, e motivatore di uomini, era uno che in quanto a direzione sportiva di una squadra ha dettato le regole sin dai suoi anni in Alfa Romeo.
Quando era ancora lui al ponte di comando nella squadra corse, la macchina era sempre al centro dell'universo. Tanto che la direttiva impartita dal "commendatore" a riguardo di certi ritiri in gara dovuti a problemi meccanici era chiara: la vettura, ma soprattutto il motore non doveva essere mai nominato. Mai, proprio mai; anche a costo di sprofondare dall'imbarazzo di fronte all'ovvietà di certe motivazioni.
Quando un giornalista chiese a un pilota Ferrari chiarimenti sul perché un suo ritiro in gara - causato di un chiaro cedimento del motore - fosse stato classificato come dovuto a "problemi elettrici" questo rispose:
- Certo, è stata la biella che è esplosa e ha colpito l'alternatore.

Nessun commento:

Powered by Blogger.