Balla coi lupi


Certo erano altri tempi; tempi di pionieri e di corse automobilistiche dove nemmeno chi le organizzava si rendeva conto in che razza di creatura bizzarra avrebbero potuto trasformarsi.
Comunque nel 1919 il giovane Enzo Ferrari è agli esordi come pilota e sembra promettere già bene. La prossima gara da affrontare è la Targa Florio; lui e il fido Guido Sivocci partono da Milano alla guida della CMN con cui affronteranno la gara - quando si dice altri tempi, si intende veramente un altro mondo - e anche se i tempi erano altri è facile capire come la tappa d'avvicinamento sarà già una prova valida per l'assegnazione di parecchi trofei di oggi.
Infatti, oltre alle migliaia di chilometri da percorrere, ci si mette una tempesta di neve nel cuore dell'Abruzzo a rendere il viaggio al limite del praticabile; ma la vera ciliegina sula torta diventa l'assalto che l'equipaggio deve subire da un branco di lupi durante questa tempesta di neve. Solo grazie ai colpi di pistola sparati dallo stesso Enzo Ferrari con una rivoltella custodita sotto i sedili - e all'intervento di un gruppo di cantonieri con fucili e torce accese - i lupi vengono messi in fuga, permettendo alla coppia di proseguire e imbarcarsi sul traghetto che li avrebbe portati a Palermo.
La gara poi fu una logica conseguenze di un avvicinamento così tormentato; in ritardo per costanti perdite al serbatoio, Ferrari venne anche bloccato da dei carabinieri durante la corsa, e il motivo fu una beffa a cui in fondo i due non diedero nemmeno troppa importanza spossati ormai come erano dalle continue difficoltà: bisognava aspettare la fine di un discorso politico da parte del politico di turno.
Solo alla fine del discorso fu dato di nuovo alla coppia il permesso di proseguire; chiaramente a passo d'uomo e al seguito della macchina del politico. Arrivarono al traguardo quando spettatori e cronometristi erano ormai spariti, e nonostante tutto furono classificati come noni assoluti.
Forse per Ferrari fu poi più facile fondare una casa automobilistica ed entrare semplicemente nella leggenda come costruttore.

Nessun commento:

Powered by Blogger.