Una sconfitta molto utile

Ayrton Senna ha costruito la sua leggenda sulla base di tanti fattori. Il puro talento di guida era quasi a margine rispetto a certi suoi aspetti caratteriali: determinazione al limite della cocciutaggine; puntiglio e precisione maniacale; tutti lati della sua personalità che hanno costituito le fondamenta al suo genio naturale.
Un episodio forse più di altri serve a dimostrare quanto Senna riuscì a modellare il suo talento con dedizione e una determinazione fuori dal comune. Nella prima gara in kart che si trovò affrontare sotto la pioggia le sue prestazioni non furono delle migliori: questo provocò in lui il fermo proposito di migliorare sotto l'acqua, e quale migliore occasione che sfruttare il diluvio che nel frattempo pareva non volerne sapere di smettere.
Senna si fermò sulla pista dopo le gare, e iniziò a girare con il proprio kart sotto l'acqua sino al calar del buio. Rimase in pista sino a che non sentì il feeling sull'acqua raggiungere un livello tale da poter correre sul bagnato come sull'asciutto. Sceso dal kart disse:
- Il mio pensiero era: devi essere tu a controllare la macchina, non lei a guidare te.

Nessun commento:

Powered by Blogger.