Gp Cina 2010: Beati gli ultimi

Mentre tutto il mondo guardava ammirato le imprese del duo Mclaren e discuteva animatamente della rivalità ufficialmente iniziata in casa Ferrari, un'altro duo, lontano dalle telecamere e nella completa indifferenza dei più, ha portato a casa un risultato a suo modo importante. Stiamo parlando di Chandhok e Senna, che hanno dato l'ennesimo scossone alle nuove classifiche della "Beati gli ultimi", da oggi sotto completo dominio della scuderia spagnola HRT. Karun Chandhok e Bruno Senna portano le proprie vetture sino in fondo alla corsa, impresa non riuscita né alla Virgin né alla ben più nota Sauber. Un'affidabilità in costante aumento grazie anche alla bontà del telaio Dallara - a dispetto delle critiche piuttosto aspre da parte di alcuni componenti della squadra - e anche ai suoi piloti che paiono rivelare gara dopo gara buone potenzialità. Nessun stupore quindi nel vedere il pilota indiano compiere il sorpasso al leader di classifica Kovalainen. Sette posizioni recuperate, tutte grazie a nessun errore e un'affidabilità che sorprende da parte della cenerentola della F1. Anche Bruno Senna scala pian piano la classifica, e se terrà questo ritmo presto le posizioni di testa saranno esclusivamente affare della HRT. Sorprende nuovamente Hamilton, che segna per la terza volta consecutiva il giro più veloce e le sue gare a colpi di sorpassi e staccate lo mantengono saldo in terza posizione. La Lotus era partita bene, ma soffre ancora troppi problemi idraulici. La prova la abbiamo col nostro connazionale Trulli che scivola sino in quartultima posizione. Infine una new-entry con il bravo Petrov che finisce la sua prima gara e recupera posizioni su posizioni grazie a eccelse partenze e carattere forte.
Qui sotto le classifiche piloti e costruttori aggiornate:



Per la "Maglia Nera" Anche qui, come è prevedibile, stessa storia. Karun Chandhok trova l'affidabilità e il suo posto non può che essere in prima posizione. Sorpasso avvenuto a scapito di Trulli, mai in gara in questa occasione. La Virgin, antagonista principale, vede ancora lontana la bandiera a scacchi e ormai i distacchi con i primi sono divenuti molto importanti. Bruno Senna scala la classifica e arriva ad un passo dalle due Lotus. Il prossimo Gp potrebbe essere teatro del definitivo sorpasso, e del suggello del dominio HRT; per adesso già primeggia nella classifica costruttori. Lotus resiste grazie a Kovalainen, ma il terreno perso è tanto. Williams sorprende e agguanta la quarta piazza per merito di Hunkelberg, tutto il resto invariato.
Si prospettano tempi combattuti quindi, e chissà se questa classifica non porterà attrito tra il duo Senna-Chandhok in puro stile Ferrari. A seguire classifiche aggiornate:


E con questo è veramente tutto per il Gp di Cina 2010.

(commento e classifiche a cura di Riccardo Cangini)

Nessun commento:

Powered by Blogger.