The bog

Il circuito di Watkins Glen - sede del Gp degli Stati Uniti dalla fine degli anni sessanta sino al 1980 - è situato nella zona di New York, ma soprattutto non è molto distante da parecchi istituti universitari. Il Gp in quegli anni poi si teneva stabilmente nel primo fine settimana di ottobre, data che diventava l'ultima occasione per fare un po' di baldoria all'aperto prima del lungo letargo invernale.
Così tra gli studenti universitari prese corpo la tradizione  di ritrovarsi a Watkins Glen durante il fine settimana del Gp, in un punto preciso del circuito - "The bog" appunto - tra la curva 10 e 11, poco prima del traguardo, e liberarsi da parecchie delle proprie inibizioni.
La "festa" prevedeva il sacrificio di alcune vecchie macchine con incendio annesso, a gare di uomini, moto o macchine semidistrutte nel fango, e ovviamente fiumi di alcool. Questi fuochi venivano chiamati "Hot Bog", e nel 1974 i ragazzi decisamente alticci arrivarono addirittura a rubare un bus delle linee Greyhound dal parcheggio del circuito, se lo portarono nel loro luogo preferito, e lo bruciarono tra l'esaltazione generale.
"The bog" diventò un evento fisso e ricercato, una specie di Woodstock in salsa automobilistica, anche se inevitabilmente diventò sempre più difficile distinguere il partecipante "sincero" dal semplice teppista in cerca di facili emozioni.
L'episodio del 1974 sancì però la fine dell'evento, ogni limite era stato superato già da un pezzo, e di quell'idea nata spontaneamente da un gruppo di ragazzi non rimase altro che qualche motivo per stampare t-shirts.

Nessun commento:

Powered by Blogger.