Gp Belgio 2010: i più e i meno

Si corre a Spa e torna a vincere uno dei pochi che è in grado di fare la differenza nella Formula 1 odierna. Veloce e grintoso, sin dal sabato, non ha avuto nemmeno bisogno di sfoderare la sua innata capacità di sorpasso, ha controllato gli avversari gestendo al meglio le diverse condizioni che le monoposto hanno dovuto affrontare in quel di Spa. Uno che è assolutamente degno di indossare un casco di color giallo.
Dall'altra parte c'è la delusione per quello che ha combinato Sebastian Vettel: troppi errori, troppi, piccoli e grandi, in prova e in gara, il tedesco sta diventando la delusione dell'anno. Certo non bisogna dimenticare la sua giovane età, ma un minimo di delusione affiora osservando le sue ultime prove.
Niente di buono nemmeno dal fronte rosso: Alonso fallisce in qualifica, si vede arrivare addosso Barrichello in piena velocità dopo un giro - da sottolineare la robustezza della monoposto di Maranello - recupera e la sua sarebbe stata comunque una gara positiva senza l'errore nel finale. Adesso per questi due la rincorsa al mondiale si fa dura, soprattutto perché Webber sembra aver imboccato la via della regolarità, e Hamilton ha ritrovato una Mclaren vincente.
Vediamo comunque adesso di giocare con i più e i meno da Spa:



Piloti
Efficace:

Hamilton  (conquista la prima fila con un giro semplicemente fantastico, mentre tutti stavano con il naso insù a controllare i nuvoloni. Al via poi non sbaglia nulla e si invola verso la vittoria. Semplicemente grandioso, con il probabile abbandono di Kimi, sarà lui il prossimo re di Spa.
Grandioso Kubica, benissimo Sutil e bella prova anche di Massa, ma anche finalmente di Schumacher.)
Vettel (nervoso, da un po' gare non riesce più a ritrovarsi. Sbaglia in prova, si rende antipatico nelle dichiarazioni, forse il "vestito" da cattivo ragazzo che si sta cucendo addosso inizia a pesargli un po' troppo. La stoffa c'è, ma questo rischia di diventare è il secondo mondiale a sfuggirgli dalle mani.
Gara da dimenticare anche per Alonso, poco giustificabile il suo decimo tempo in prova, e - non ha nessuna colpa per la tamponata da parte di Barrichello - ecco un altro per cui gli errori stanno diventando decisamente troppo numerosi.)


Combattivo:

Alonso (dopo la botta ricevuta da Barrichello e l'errore di scelta nel cambio gomme, ha iniziato a recuperare con grinta e senza farsi prendere troppo dal nervosismo. Da sottolineare il suo sorpasso ai danni di Liuzzi, peccato per la foga che lo ha fregato proprio sul più bello.) 
Gran rimonta da fondo griglia anche da parte di Petrov, e grinta anche da parte di Rosberg.
Hulkenberg (dopo le prova di sabato ci si aspettava un gara da protagonista per il tedesco, ormai da un po' di gare a livello del compagno di squadra, invece Hulk si è perso nelle colline di Spa.)


Fortunato:

Webber (fallisce completamente il via, ma ci pensa il suo compagno di squadra a spianargli la strada per il podio. Per non parlare del successivo regalo da parte di Kubica ai box. E' stato indubbiamente fortunato, ma anche molto intelligente a stare lontano dai guai e a non commettere errori.)
Button (Vettel gli è entrato in una fiancata, cosa poteva farci? Sfortuna nera per l'inglese che, al solito, senza fare troppo rumore, era secondo e con molta probabilità sarebbe andato a podio. Dopo Montecarlo altri punti pesanti persi senza averne nessuna colpa)


Auto
Efficace:

Mclaren (è rinata dopo Budapest, è sembrata la più equilibrata nei curvoni di Spa, veloce nel primo e terzo settore, stabile in quello centrale.
Grosso passo in avanti da parte della Renault, e Red Bull, e Ferrari comunque veloci.)
Mercedes (si pensa al 2011 in Mercedes, e si vede. A Spa la Renault, ma anche la Force India, sono parsr più competitive.
Toro Rosso da ultima del primo gruppo... Lotus e Virgin ancora in coda a tutti.)

3 commenti:

Telespalla Blog Sport and Race ha detto...

in Canada Kubica ha fatto ad Alonso quello che Alonso ha fatto ieri a Liuzzi , se non sbaglio a Kubica hanno dato un drive-trough , che non ha potuto effettuare perchè si è ritirato prima .
2 pesi e 2 misure ?

Telespalla Blog Sport and Race ha detto...

Inconprensibile il drive-trough a Vettel , c'è un modo per insultare i commissari ???

acorba67 ha detto...

Allucinante, troppe intrusioni, troppi drive through e troppe safetycar, non se ne può più

Powered by Blogger.