Gp Singapore 2010: qualche grafico

Ecco puntuali con i grafici relativi al Gp appena corso. A Singapore si può dire che - botta tra Webber e Hamilton a parte - il Gp si sia corso sul filo dei centesimi, con Alonso e Vettel impegnati a rincorrersi in una categoria a parte; gli altri tre pretendenti al titolo mondiale tesi a limitare più o meno i danni; e il resto del mondo dietro a impazzire per trovare uno spiraglio in cui sgusciare tra i muretti di Singapore. Quindi è probabile che qualche riflessione interessante possa anche nascere dall'analisi di certe linee colorate.

Partiamo quindi dal grafico relativo ai distacchi in gara, giusto per vedere come la coppia in testa abbia creato un vero solco rispetto agli avversari, divario poi colmato dall'ingresso della seconda safety car:



Ecco poi il grafico relativo alle posizioni in gara e quello relativo ai soli primi due giri. La partenza giudiziosa dei primi cinque si ricava dalla serie di linee parallele, mentre è da notare la rimonta di Massa dal fondo e anche di Adrian Sutil che risale dalle ultimo posizioni conuquistando ancora una volta la zona punti.





Ecco poi un parallelo tra i tempi sul giro dei due dominatori di Singapora: è impressionante la sovrapposizzione delle linee. Se a Vettel fosse riuscito il sorpasso su Alonso al via ci sarebbe stato lo stesso equilibrio?



Vediamo anche il parallelo dei tempi sul giro tra gli altri tre pretendenti al mondiale 2010. Webber riesce a cambiare le gomme praticamente senza perdere nulla, e, grazie anche alla crisi di tempi di Hamilton tra il 20° e il 30° giro - e a una speronata mica da ridere - sopravanza il duo inglese della Mclaren.



Iniziamo poi il classico gioco delle coppie. Tra le coppie dei top teams vediamo quella Red Bull, per sottolineare la differenza vistosa nelle linee dei tempi tra Mark Webber e Sebastian Vettel. Diverse posizioni e differenti strategie, ma certo quella di Singapore non è stata la miglior gara del 2010 per l'australiano.



Altre due coppie con grafici che lasciano ben pochi dubbi, e altra gara da dimenticare Michael Schumacher. Serviranno il nuovo telaio Mercedes e le gomme Pirelli nel 2011 per ridare lustro al suo talento? ma sopratutto correrà ancora nel 2011 Michael Schumacher?



Kubica decisamente più a suo agio in quel di Singapore rispetto a Petrov - per il russo le voci si fanno sempre più minacciose - certo nel finale ha fatto il fenomeno grazie anche alle nuove gomme e al serbatoio ormai scarico, ma com'è che ad altri certi giochini non riescono mai?



Vediamo poi il ritorno in Formula 1 di Heidfeld, tra toccate sue e speronamenti, non c'è molto da valutare dal grafico dei tempi. Se poi anche il compagno di squadra incappa in una giornata decisamente storta.



Sostanziale equilibrio per i due della Toro Rosso, peccato per Alguersuari che dopo aver sfiorato la Q3 in qualifica è dovuto partire dalla corsia box a causa di problemi tecnici.



E per i grafici relativi al Gp di Singapore 2010 è tutto.

Nessun commento:

Powered by Blogger.