E poi danno la colpa al maltempo

Qualcuno si sarà accorto, o ne avrà avuto esperienze più o meno diretta - tipo chi scrive - del blocco degli aeroporti londinesi nelle settimane precedenti il Natale a causa dell'eccezionale ondata di maltempo e gelo che ha colpito un po' tutta Europa. Certo qualche precedente anomalo quelli di Heathrow lo hanno nella loro storia: andando a spulciare vecchie copie di giornali motoristici inglesi salta all'occhio una storia piuttosto singolare.
A quanto pare venne organizzata una gara per vetture turismo - e sin qui non sembra chissà che notizia sconvolgente - utilizzando come circuito le piste di atterraggio e decollo dell'aeroporto londinese di Heatrow. Ovvio che a questo punto in parecchi siano giunti alla quasi ovvia deduzione che il tutto si sarà svolto in un periodo di inattività del suddetto aeroporto: deduzione corretta, ma non del tutto. La gara vera e propria venne certo prevista in un lasso di tempo in cui non erano previsti voli, ma le qualifiche vennero organizzate in modo tale che ognuno dei concorrenti avrebbe percorso a turno un singolo giro cronometrato, con un intervallo di due minuti tra l'uscita di una macchina e l'altra... giusto per incastrarsi al meglio con gli arrivi e le partenze dei 747.
foregone [previsti]

Nessun commento:

Powered by Blogger.