Provarci comunque

La Token si materializzò in Formula 1 nel 1974 sulle ceneri del progetto Rondel Racing, naufragato a causa della dipartita dello sponsor principale - la Motul - proprio sul più bello. Mente della squadra Rondel Racing era un tale che a dispetto di questo primo fallimento ne avrebbe fatta parecchia di strada - Ron Dennis tanto per dire il nome. Anime della Token erano invece due personaggi decisamente meno noti: Tony Vlassopoulo e Ken Grob che presero spunto dai loro nomi per darne uno al neonato team. I due ritirarono il progetto della monoposto e in un minuscolo garage, grazie all'aiuto di Neil Trundle e un paio di meccanici, si misero di buona lena per completare la vettura in tempo per il classico "International Trophy" in programma a Silverstone. Come pilota venne scelto una giovane promessa che aveva precedentemente corso in Formula 2 per la Rondel Racing, Tom Pryce, per lui sarebbe stato il debutto in Formula 1: insomma, più esordienti di così...
La vettura venne completata solo il sabato mattina prima della gara, non solo, la squadra non possedeva nemmeno un mezzo per poter trasportare la vettura al circuito. Pryce, nonostante avesse la patente ritirata a causa di una multa per eccesso di velocità, guidò un furgone con la monoposto caricata su di un carrello rimediato di fortuna.
A qualifiche già iniziate mancavano ancora alcuni elementi da montare sulla monoposto, il motore venne acceso, ma nel momento di montare il muso si scoprì che le ali anteriori avevano le misure sbagliate. Mancavano ormai solo dieci minuti alla fine della sessione di qualifica quando la macchina, con il muso modificato e al volante un pilota al suo esordio in Formula 1, mosse i primi metri. Tre giri furono sufficienti per segnare un tempo valido ad assicurarsi un posto in griglia. All'inizio del quarto giro il motore iniziò ad andare a sette cilindri a causa di una candela difettosa.
Il giorno della gara, con le ali anteriori correttamente montate, la Token guidata da Pryce corse stupendamente prima di ritirarsi per problemi al cambio., Il connubio Pryce-Token si ripropose al GP del Belgio a Nivelles, e dopo essersi qualificato al 20 posto - su 31 partenti - in gara corse al pari del resto del gruppo ritirandosi per un'uscita di pista.

Nessun commento:

Powered by Blogger.