Truck driver

Ha sbattuto, in qualifica sembrava l'ombra di se stesso incapace di tenere in linea un affare che da lontano sembra poco più che in gioco da ragazzi, ma poi il ragazzo ha capito, con la velocità e la capacità di adattamento che lo rende - parere personale - una specie di fenomeno paranormale della guida in pista.
Kimi Raikkonen ha esordito con un quindicesimo posto finale che - per uno al primo approccio a un certo tipo di gara, per uno che non ha mai corso in un ovale - è praticamente una vittoria.
- Non è andata male considerando come si era messa in qualifica, certo ho ancora parecchio da imparare.
Per un paio di volte ha toccato il muro, ma non si è perso d'animo, bandiere gialle e crescente confidenza con il mezzo, giro dopo giro, lo hanno portato nelle posizioni di centro partendo dalla 31° posizione della griglia.
- Wow, this guy is good!
Forse questo commento dopo la gara del suo capo meccanico, Rick Ren, rende meglio di tante parole. Nelle dichiarazione dopo le qualifiche non ha escluso un ritprno in Formula 1 nel 2012, l'importante però è che sia ritornato in pista.
E adesso sotto con il Rally di Grecia. Non male veramente ...

3 commenti:

Ilaria Pit-Lane ha detto...

Kimi non si è smentito...non avevamo dubbi!! :)
ora speriamo che anche nel Rally vada sempre meglio!!

p.s.: Iceman manca alla Formula Uno, ma ci vorrebbe una F1 più vera per uno come lui...quindi,meglio che si diverta altrove per il momento! ;)

Ilaria

acorba67 ha detto...

beh effettivamente adesso ho un buon motivo per seguire ancora di più la nascar...

Ilaria Pit-Lane ha detto...

io conoscevo poco le serie USA ma ora, così come sta accadendo col Rally, ho anche io il mio motivo in più! :)

Powered by Blogger.