Gp Europa 2011: qualifiche

Forse converrà introdurre una regola che vieta alle vetture di colore blu di montare gomme rotonde, solo ovali in gara e quadrate in qualifica... forse così si potrebbe evitare una pole di Sebastian Vettel.
Il tedesco si è riproposto, allungando la sua serie strepitosa in qualifica che non può essere solo causata dal fatto guidare la macchina migliore, perché essere sempre davanti a tutti in quei pochi minuti è anche, e soprattutto, una questione di testa, velocità e sicurezza di sé, e parecchio talento.
Bella prova del compagno Mark Webber, che nelle qualifiche in cui la sua Red Bull pareva destinata a soccombere si è issato alle spalle del quasi imbattibile compagno di squadra. Terzo e quarti una coppia di piloti che dopo essersi tolto il casco non hanno certo nascosto la delusione di trovarsi ancora un paio di lattine blu davanti. Per Hamilton e Alonso domani sarà tempo di lotta, certo vedersi ancora dietro non è il massimo, ma per entrambi domani sarà essenziale non perdere troppo terreno da Vettel, indipendentemente da chi vincerà la gara.
Massa e Button in terza fila, per il brasiliano compito svolto con buoni risultati, l'inglese invece sembrava avere un passo buono per stare a lottare tra i primi tre, invece qualcosa è cambiato in Q3, ma domani Jenson sarà da tenere d'occhio.
Delusione per Petrov e di Resta, e un poco per i due Mercedes che ogni volta che fanno vedere qualcosa di buono puntualmente arriva un ridimensionamento nell'appuntamento successivo. Bella prova invece di Sutil che sta reagendo in pista all'incubo personale in cui è caduto.
Domani non sarà la solita gara scontata - a dir la verità nessuna delle sei vittorie di Seb in questo 2011 è stata facile - ma probabilmente domani ci sarà lotta vera e parecchie soprese.
Ecco la griglia di partenzai:


Row 1
1. Sebastian Vettel 1’36.975
Red Bull
2. Mark Webber 1’37.163
Red Bull

Row 2
3. Lewis Hamilton 1’37.38
McLaren
4. Fernando Alonso 1’37.454
Ferrari

Row 3
5. Felipe Massa 1’37.535
Ferrari
6. Jenson Button 1’37.645
McLaren

Row 4
7. Nico Rosberg 1’38.231
Mercedes
8. Michael Schumacher 1’38.24
Mercedes

Row 5
9. Nick Heidfeld No time
Renault
10. Adrian Sutil No time
Force India

Row 6
11. Vitaly Petrov 1’39.068
Renault
12. Paul di Resta 1’39.422
Force India

Row 7
13. Rubens Barrichello 1’39.489
Williams
14. Kamui Kobayashi 1’39.525
Sauber

Row 8
15. Pastor Maldonado 1’39.645
Williams
16. Sergio Perez 1’39.657
Sauber

Row 9
17. Sebastien Buemi 1’39.711
Toro Rosso
18. Jaime Alguersuari 1’40.232
Toro Rosso

Row 10
19. Heikki Kovalainen 1’41.664
Lotus
20. Jarno Trulli 1’42.234
Lotus

Row 11
21. Timo Glock 1’42.553
Virgin
22. Vitantonio Liuzzi 1’43.584
HRT

Row 12
23. Jerome D’Ambrosio 1’43.735
Virgin
24. Narain Karthikeyan 1’44.363
HRT

Nessun commento:

Powered by Blogger.