La scorciatoia di Ireland

Innes Ireland ebbe la sfortuna di capitare in Lotus all'inizio degli anni sessanta, proprio nel momento in cui stava esplodendo la stella di un certo Jim Clark; e quando capiti in certe condizioni non c'è talento che tenga, ti devi rassegnare.
Tutt'altro che cattivo pilota, Innes era un personaggio assolutamente fuori dagli schemi, e sono numerose le testimonianze di quanto la sua personalità fosse esplosiva, fuori controllo secondo alcuni, e contagiosa nei confronti di chi lo circondava.
La scena in questione di svolge nel 1960 durante le prove del sabato della gara fuori campionato di Bruxelles. Il circuito era un cittadino ricavato tra le vie della capitale belga, nella zona dell'Heysel, nome diventato tristemente famoso per tragiche vicende qualche decennio dopo.
Ireland capisce di avere problemi meccanici alla sua Lotus 18, e probabilmente non arriverà mai al suo box proseguendo per il normale tracciato. Decide così di deviare e tagliare all'altezza di un incrocio, ma dopo poche centinaia di metri si ritrova in una corsia dell'autostrada Bruxelles-Anversa.
La visione che si presenta agli stupefatti automobilisti è certamente inusuale, soprattutto considerando che chi invita tutti a farsi largo è proprio il tizio con caschetto e occhialoni alla guida di una monoposto di Formula 1.

Nessun commento:

Powered by Blogger.