Pensieri andalusi 2012

Tutti a dire quanto non sono importanti i tempi dei test invernali, eh sì vai tu a capire per esempio quanta benzina viene imbarcata in ogni stint, eppure tutti lo stesso a scrutare cronometri e liste per cercare di captare il minimo indizio per la stagione entrante.
Ricordando che l'omologa sessione del 2011 era finita con il miglior tempo di Rubens Barrichello - che poi andrà incontro a una stagione pressoché disastrosa - qualche segnale dalla quattro giorni di Jerez emerge comunque; forse.
Nel gruppo delle "grandi", Red Bull lancia sprazzi di velocità, concedendosi con parsimonia come una donna fatale e concentrandosi poi su consistenza  e passo gara; McLaren che invece sembra non avere ben chiaro a che punto è, e soprattutto in che direzione andare con la nuova MP4/27; Ferrari che dopo tre giorni di difficoltà risolve problemi di gioventù, si ritrova finalmente con una monoposto "reattiva", e ne approfitta per sondare la prestazione ricavandone un segnale incoraggiante.
Fin qui poco o nulla però; e allora?
E allora val più la pena forse di sottolineare allora la buona forma della Lotus E20, sia nella mani di Kimi che in quelle di Grosjean; il passo in avanti della Catheram - con Trulli soddisfatto come un bambino dopo aver risolto i problemi al servosterzo che lo hanno perseguitato per tutto il 2011 - finalmente con il KERS da utilizzare; e la competizione già delineata in Toro Rosso tra i due galletti Vergne e Ricciardo, i quali hanno girato con tempi praticamente simili in due giornate diverse. Sarà divertente vederli all'opera.
Chiudiamo con la Williams, apparentemente in ripresa; Force India che ha saltato un giorno intero di prove per la botta di Jules Bianchi; e la Sauber con qualche problema di troppo di gioventù.
Ecco comunque un riassunto dei tempi della quattro giorni di Jerez, da cui uno potrebbe anche pensare che diamine ci si sbatte tutto l'inverno se poi con la Mercedes 2011 si va così forte? E di brutto anche:)

1 Nico Rosberg Mercedes* 1’17.613 0.000
2 Romain Grosjean Lotus 1’18.419 0.806
3 Michael Schumacher Mercedes* 1’18.561 0.948
4 Fernando Alonso Ferrari 1’18.877 1.264
5 Mark Webber Red Bull 1’19.184 1.571
6 Sebastian Vettel Red Bull 1’19.297 1.684
7 Lewis Hamilton McLaren 1’19.464 1.851
8 Daniel Ricciardo Toro Rosso 1’19.587 1.974
9 Jean-Eric Vergne Toro Rosso 1’19.597 1.984
10 Kimi Raikkonen Lotus 1’19.670 2.057
11 Sergio Perez Sauber 1’19.770 2.157
12 Paul di Resta Force India 1’19.772 2.159
13 Kamui Kobayashi Sauber 1’19.834 2.221
14 Nico Hulkenberg Force India 1’19.977 2.364
15 Bruno Senna Williams 1’20.132 2.519
16 Jules Bianchi Force India 1’20.221 2.608
17 Felipe Massa Ferrari 1’20.454 2.841
18 Jenson Button McLaren 1’20.688 3.075
19 Pastor Maldonado Williams 1’21.197 3.584
20 Heikki Kovalainen Caterham 1’21.518 3.905
21 Pedro de la Rosa HRT* 1’22.128 4.515
22 Jarno Trulli Caterham 1’22.198 4.585
23 Giedo van der Garde Caterham 1’23.324 5.711


Nessun commento:

Powered by Blogger.