venerdì 16 marzo 2012

Dio delle corse

Esiste, esiste eccome, perché mai si spiegherebbe la piccola ma intensa storia dello sport dell'automobile che di anno in anno si arricchisce di nuovi capitoli, e perché milioni di persone in tutto il mondo si accalchino su tribune, bordi pista, e schermi televisivi, pur di assistere a uno spettacolo fatto di velocità, rumore assordante, colori, mimetismo, e una sensazione impetuosa e sfuggente di  assistere a uno spettacolo sempre unico.
Esiste, ed è un dio in fondo buono, esigente certo, ma buono, e che sta a metà di quella distanze che separano tutte le divinità riconosciute in questo pianeta.
Un dio che nel tempo ha preteso i suoi sacrifici certo, ma che lo ha fatto in fondo per evitare la cancellazione della specie, che ha lanciato segnali di allarme utilizzati solo ed esclusivamente allo scopo di prolungare la vita delle corse automobilistiche dalla fine del diciannovesimo secolo sino ai giorni nostri. Senza di lui probabilmente le corse sarebbero morte ancor prima di nascere.
Dovevano morire con la fine della grandi corse tra città e città; dovevano morire con la tragedia di Le Mans nel 1955, dovevano morire insieme a De Portago a Guidizzolo e la fine della Mille Miglia; insieme alla fine della Targa Florio; a quella del vecchio Nurburgring; dovevano morire tante volte, ma siamo ancora qui, alla vigilia di un'altra stagione di corse
Un dio che ha avuto i suoi profeti, Fangio, Brabham, Lauda, Prost, Clark, Schumacher, Senna, piloti che hanno infiammato le folle, dimostrando a tutti come in fondo vincere non è mai troppo complicato, ma che ha anche spedito sulla terra tanti, tanti, angeli.
Perché solo così si può spiegare la comparsa di gente come Nuvolari, Rosemayer, Colllins, Peterson, Bandini, Rindt, Siffert, Villeneuve, Cevert, Purley... e che gli altri angeli non ne abbiano a male se non sono stati citati.
Piccole cose in fondo per un dio, qualcuno giustamente starà pensando, piccole cose certo, ma quel che basta per mantenere più che mai convinta e unita la sua schiera di fedeli.
E domenica mi raccomando tutti a messa!
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0