Palla al centro

Mondiali di calcio 1994, l'esordio degli azzurri di Sacchi è un mezzo disastro: altro che calcio totale e teorie onnipotenti di quel tipo. 1-0 contro l'Irlanda e qualificazioni per la seconda fase quasi compromessa ancor prima di iniziare.
Cosa centra adesso il calcio con la Formula 1? Un attimo e ci arriviamo...
Qualche giorno dopo quella partita era in programma il GP di Francia. Ovvio che l'argomento campionato
del mondo di calcio fosse tremendamente d'attualità anche nel paddock tra gli addetti ai lavori e meccanici.
Capita così che Eddie Jordan, irlandese doc, decida di cambiare una scritta laterale sulla sue monoposto e sostituire la parola "Ireland" con la frase ben più d'attualità "Ireland 1 Italy 0".
Le risate, e gli sfottò tra meccanici di Minardi, Ferrari e quelli del team di Eddie il guascone, si sprecarono.
Faccenda finita lì? Nemmeno per sogno, perché i mondiali di calcio proseguirono, e nelle successive partite la squadra di Sacchi riuscì a raddrizzare la situazione sino ad arrivare in finale, mentre per i verdi di Irlanda la faccenda finì qualche turno prima.
Poco importa che poi la finale non fu tra quelle più fortunate per i colori azzurri, al GP successivo, quello di Gran Bretagna, sulle Minardi comparve la "vendetta" tricolore: uno sticker sull'alettone posteriore con la scritta  "Italy: IN; Ireland: OUT" ;)

Nessun commento:

Powered by Blogger.