mercoledì 11 luglio 2012

GP Inghilterra 2012: qualche grafico

Durassero cinque giri in meno i GP, per Fernando Alonso sarebbe tutto più semplice. A quest'ora si sarebbe aggiudicato quattro gare e il vantaggio in classifica avrebbe quel non so che tendente all'iride.
Bella scoperta vien da dire, eppure i numeri dicono questo e finali di GP iniziano a essere indigesti per l'asturiano.
La decisione di partire con gomme dure - sperando magari nell'arrivo della pioggia a fine gara, pioggia che avrebbe probabilmente "risolto" tutti i problemi .- non ha pagato, ne a lui e nemmeno a l'altro pilota che ha preso la stessa decisione, Lewis Hamilton. La "coperta" Ferrari è ancora leggermente troppo corta, e c'è bisogno del fine settimana perfetto per portarsi a casa il bottino pieno.
Partiamo con i soli grafici relativi al GP con quello relativo alle posizioni. L'eroe del giorno è Romain Grosjean, che si ritrova ultimo al 3 giro, a causa della toccata con di Resta, e risale come una furia sino ad occupare l'ottava posizione già al 17 giro. Chissa cosa avrebbe potuto combinare il francese se non avesse avuto tutti quei contrattempi?
You need to upgrade your Flash Player


Passiamo poi al grafico relativo ai tempi sul giro. Ovviamente val la pena di selezionare le linee dei due protagonisti della corsa, Alonso e Webber, e notare come le linee si intrecciano nel momento del secondo pit, e per Fernando non c'è stato proprio niente da fare. Avrebbe cambiato qualcosa partire con le gomme soft come tutti gli altri? Forse sì, o forse dopo pochi giri sarebbe stato risucchiato dalla Red Bull di Mark Webber. Questione accademica dirlo. A proposito di tempi val la pena di sottolineare i tempi del duo Lotus, alla file tutti e due in cima alla lista dei giri veloci, che ancora una volta lasciano la sensazione di occasione persa. Il loro ritmo, una volta liberi dal traffico, è da primissime posizion, ma per un motivo o per l'altro sembra che si divertano a complicarsi la vita, partendo da dietro, giusto per animarsi un po' la giornata.
You need to upgrade your Flash Player


Ecco poi il grafico relativo ai distacchi in gara. Non sembra che nel secondo stint Webber abbia controllato il distacco tipo gatto col topo? Fisso a cinque secondi, per poi dare la zampata finale. Mah, forse è solo suggestione. Non sono per nulla suggestione invece la vagonata di secondi che rimediano i due McLaren, e la conferma del passo da potenziale vincitore di Grosjean che, sosta iniziale a parte, mantiene una linea del distacco dalla vetta incredibilmente rettilinea. La prima vittoria Lotus - ovviamente prima di Spa - è questione di settimane.
You need to upgrade your Flash Player


Per finire ecco le classifiche in forma grafica, sia quella piloti...

You need to upgrade your Flash Player


...che quella costruttori:

You need to upgrade your Flash Player
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0