GP Inghilterra 2012: qualifiche


E’ stato un grande digiuno dovuto all’incredibile dominio messo in pista da Vettel e la Red Bull, ma in questo 2012 Fernando Alonso non si vuol far mancare niente tra vittorie e comando nella classifica piloti. Lo spagnolo infatti riscopre anche la pole position dopo il lontano GP di Singapore del 2010, centrando un fantastico giro veloce nel caos bagnato di Silverstone.
Il tempo inglese non si è per nulla risparmiato in questo turno di qualifiche, costringendo i commissari a interrompere il turno per pioggia torrenziale e facendo ripartire il tutto solo dopo un'estenuante ora di attesa. Una lunga pausa però preziosa per le vetture di Maranello, passate dall’essere clamorosamente eliminate in Q2 a costruire una solida Q3 con entrambi i piloti.
Non solo Alonso infatti, ma anche Felipe Massa, oggi quinto, a regalare la miglior qualifica stagionale per il cavallino rampante.
Battute per un soffio le favorite Red Bull, in particolare quella di Webber secondo per una manciata di millesimi appena. Alla fine solo l’australiano ha davvero messo in discussione la prima piazza di Fernando visto che tutti gli altri sono rimasti a debita distanza.
Addirittura l’atteso Sebastian Vettel chiude quarto preceduto dal “maestro” Michael Schumacher, terzo e nuovamente sorridente in conferenza stampa. La sua Mercedes col bagnato è tornata veloce mentre nell’asciutto fatica fin troppo per tenere la scia dei più veloci.
Delude la Mclaren nel suo tracciato di casa, con Hamilton solo ottavo in lotta con le gomme intermedie e Button precipitato sedicesimo senza riuscire ad interrompere una preoccupante crisi di feeling con la monoposto inglese.
Bene Kimi Raikkonen sesto proprio dietro l’ex compagno di squadra Massa e Pastor Maldonado, nuovamente dentro la top-ten. Peccato per la prematura uscita di scena di Grosjean, costretto a scendere dalla sua vettura dopo un testacoda terminato nelle vie di fuga.
Gara di domani completa incerta e sicuramente emozionante. Ovviamente da non perdere.
Ecco la classifica tempi della Q3.

1. Fernando Alonso - Ferrari - 1'51"746
2. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'51"793
3. Michael Schumacher - Mercedes - 1'52"020
4. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'52"199
5. Felipe Massa - Ferrari - 1'53"065
6. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'53"290
7. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'53"539
8. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'53"543
9. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'54"382*
10. Romain Grosjean - Lotus-Renault - senza tempo

Nessun commento:

Powered by Blogger.