Beata gioventù

Inseparabili i fratelli Rodriguez, nella vita e - perdonatemi il luogo comune - nella morte rincorsa al volante di una macchina da corsa. Su come Ricardo fosse il più talentuoso e impetuoso, e invece Pedro avesse deciso di seguirne le orme quasi per caso, se ne sono scritte di pagine, per cui riportiamo qui un piccolo aneddoto relativo alle loro vite senza stare a ripetere certi concetti.
Nel 1957 i due fratelli Rodriguez - agli inizi della loro carriera automobilistica - sbarcarono a Nassau per l'annuale "Bahamas Speed Week". Poche settimane prima l'allora quindicenne Ricardo Rodriguez aveva impressionato il mondo intero a Riverside aggiudicandosi al volante di una Porsche RS la gara per vetture sport sino a 1500 cc.
I due Rodriguez non ebbero però molta fortuna in quell'occasione.
Alla prima curva della prima gara la Ferrari di Pedro Rodriguez si trovò la strada sbarrata da un'altra vettura in testacoda e il risultato dell'impatto fu tale da non consentirgli di proseguire né quella né le successive corse.
Poco male, i due fratelli non ci misero molto a trovare validi motivi per soggiornare in quei luoghi, sfogando le loro passioni tra auto veloci e altri argomenti... questi ultimi rigorosamente con una minigonna addosso.

Nessun commento:

Powered by Blogger.