GP Italia 2012: qualche grafico

E' finita ancora una volta la stagione europea, qualche anno fa il nome del campione del mondo era bello che designato, adesso con quel ben di dio di gare a disposizione c'è persino la possibilità che un pilota possa vincere il campionato del mondo senza aggiudicarsi un gara. Ipotesi suggestiva, che farebbe andare in bestia lo zio Bernie e qualche altro pezzo grosso, ma che probabilmente non si realizzerà causa Fernando Alonso e il suo anno "fantasticus".
Anche a Monza la vittoria era alla sua portata, ma i guai tecnici delle qualifiche - e anche in gara - lo hanno costretto al terzo gradino del podio. Danno decisamente limitato visto che a tutti gli altri - eccetto Hamilton - è andata decisamente peggio.
Partiamo con la consueta sbirciatina ai grafici relativi al GP appena corso, con il grafico relativo alle posizioni in gara. Ovviamente riflettori puntati su Sergio Perez e la sua risalita dalla dodicesima posizione in griglia sino alla prima del 24 giro. Poi sua maestà Hamilton si è ripreso il trono, ma il messicano ha "menato" un po' tutti domenica, e alla fine si porta a casa un secondo posto eccezionale.
You need to upgrade your Flash Player


Passiamo poi al grafico relativo ai tempi sul giro. Per Button una prima parte di gara mai a livello del compagno di squadra in fuga, ma è impressionante la regolarità dei tempi di Hamilton con "aria libera". Un metronomo. Interessante anche la lotta durata tutta la gara tra le Mercedes e la Lotus di Kimi Raikkonen. Due strategie diverse che hanno portato il finlandese a precedere i due uomini in grigio, ma nel finale i tempi delle Mercedes erano decisamente impressionanti. Vale anche la pena di notare come d'Ambrosio, senza KERS, nel finale di gara giri su tempi più che dignitosi, ma soprattutto il ritmo di gara di Perez nel finale che vola girando manciate di decimi più veloci di ogni altro pilota in pista, Hamilton compreso.
You need to upgrade your Flash Player


Ecco poi il grafico relativo ai distacchi in gara. Anche qui sono due le evidenze: il distacco che Hamilton costantemente incrementa nei confronti degli inseguituri, e l'impressionante fase finale di Perez con la sua curva che taglia di netto quelle dei suoi avversari. Una scure implacabile.
You need to upgrade your Flash Player


Per finire ecco le classifiche in forma grafica, sia quella piloti...

You need to upgrade your Flash Player


...che quella costruttori:

You need to upgrade your Flash Player

Nessun commento:

Powered by Blogger.