mercoledì 26 settembre 2012

GP Singapore 2012: qualche grafico

E' partito l'allarme prestazioni in casa Ferrari. Come se le rosse fossero state sempre le più veloci in pista per tutto l'anno.
Sembra tutto normale invece.
Singapore è stata - dal punto di vista maranelliano - una tipica gara 2012: Alonso che, dopo aver sofferto in qualifica, in gara si dimostra una tigre con un ritmo potenzialmente da vincitore; e Felipe Massa che prima sprofonda nel girone infernale dei bifolchi e poi, grazie a una serie di ritiri certo, ma anche a dimostrazione della competitività in gara della F2012, riesce comunque ad andare a punti.
Dov'è il problema? Perché cambiare adesso verrebbe da dire? Per perdere in affidabilità come altri? Alonso è saldamente in testa, gli altri si alternano a giocare ai dominatori, ma tutti rimangono invischiati nella "gelatina" che lo spagnolo ha lasciato dietro di sè con maestrie e un po' di sano c...
Partiamo comunque con la consueta sbirciatina ai grafici relativi al GP appena corso. Da quello relativo alle posizioni in gara si vede come i primi dieci giri del GP - Massa a parte  - sono una processione con ben pochi cambi di posizione. I primi sussulti arrivano con il primo cambio gomme: in particolare il vincitore Sebastian Vettel si porta da 10 a 2 in un paio di giri. Poi ci penserà il ritiro di Hamilton a dargli una grossa mano, ma la voglia di vincere il tedesco ce l'aveva tutta in quel di Singapore
You need to upgrade your Flash Player


Passiamo poi al grafico relativo ai tempi sul giro. Difficile, molto difficile, capire a che punto sarebbe arrivato il duello tra Hamilton e Vettel senza il problema al cambio sulla McLaren. Le linee dei tempi non aiutano molto perchè efettivamente Hamilton sembra sempre in grado di controllare il distacco su Sebastian Vettel, alternando giri lenti a "botte" velocistiche decisamente notevoli. Solo una doppia sosta e due ore di gara avrebbero potuto sciogliere il nodo. Peccato non aver potuto godere sino in fondo di questa lotta perchè gli ingredienti per un finale thriller erano tutti lì. Da notare invece il ritmo di Alonso dopo la prima sosta ben più sostenuto della coppia di testa, ma la Ferrari mica non andava?
You need to upgrade your Flash Player


Ecco poi il grafico relativo ai distacchi in gara. Anche qui è evidente la "marcatura" di Hamilton su Vettel, o di Vettel su Hamiltom boh, per non dire la gara fotocopia di Rosbeg, Schumacher e Raikkonen che viaggiano a braccetto per quasi tutta la gara.
You need to upgrade your Flash Player


Per finire ecco le classifiche in forma grafica, sia quella piloti...

You need to upgrade your Flash Player


...che quella costruttori:

You need to upgrade your Flash Player

Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0