giovedì 15 novembre 2012

Combattere il nemico

E' nella natura umana trovare un nemico, qualcuno che rappresenti l'ingiustizia e la parte cattiva. Succede anche nella Formula 1, o per meglio dire qui da noi.
In ballo c'è il titolo mondiale e un Alonso mai così efficace rischia seriamente di prendersi il terzo iride in carriera nonostante la sua F2012 sia tutt'altro che la miglior monoposto in griglia.
Un bel sogno, una fantastica storia da scrivere e raccontare ai posteri, peccato che Red Bull e Sebastian Vettel stiano cercando in tutti i modi di evitarlo, assicurandosi un'altra annata vincente sfruttando al massimo le proprie qualità.
Si spiega quindi la piccola campagna denigratoria nei confronti della squadra austriaca e, in particolar modo, contro il giovane Vettel. Se ne sentono di tutti i colori, dal "pilota più fortunato nella storia" al "bluff del secolo". Come se quel suo palmares così ricco di successi in così poco tempo sia da attribuire esclusivamente alle opere a quattro ruote sfornate dalla geniale mente di Adrian Newey. Ovviamente è grazie alla competitività delle monoposto finora guidate se Sebastian è riuscito a mostrare al mondo intero il suo valore, ma per rendere possibili i sogni ci vuole anche la componente umana. E il ragazzo puntualmente ha risposto.
Sia nel 2010 quando ha subito approfittato dell'harakiri strategico della Ferrari, sia nel 2011 costruendo un indiscusso dominio e sia in questo 2012, recuperando in tre Gp tutto il distacco iridato e presentandosi da favorito in questi ultimi due appuntamenti in calendario. Un ripetersi di situazione favorevoli che implica la presenza di fattori tecnici e umani.
Non ci si ripete nel massimo campionato automobilistico solo per mero destino. Fortunatamente non succederà mai. Si può quindi accettare l'idea di un Vettel poco spinto dal popolo italiano, d'altronde sono cose che succedono in tutti i paesi del mondo, ma il tifo cieco ed ignorante bisogna evitarlo se non combatterlo, mantenendo il clima del motorsport un esempio di comportamento per tutti. Questo si che è un vero nemico. 
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0