venerdì 17 maggio 2013

Da grande farò il pompiere


Sessione di prove libere, Nurburgring, non l'anello nord, parliamo già del circuito mozzato.
Siamo a metà degli anni ottanta, bei tempi quelli verrebbe da dire, un team poteva provare quanto voleva sino a esaurimento benzina, e turbo a go go, ma a quelli si ritornerà a breve, non proprio tutti affidabili, anzi.
Marc Surer guida una Brabham BMW, bella, filante, bianca e blu, ma ogni due per tre il quattro cilindri BMW - un mostro in quanto a potenza - si incranisce, e lì sono turbine che partono, con fuoco fumo e fiamme degne dei migliori fuochi artificiali da notte bianca in riviera.
Questa volta lo scherzetto gli capita nel bel mezzo di un pomeriggio un po' anonimo, botta dietro la schiena, uno sguardo allo specchietto e Marc capisce che è il caso di accostarsi prima possibile se vuole evitare che il principio d'incendio raggiunga il serbatoio.
Scende dalla macchina, si guarda intorno, nessun commissario sembra essersi accorto del suo problema, anzi nessun commissario sembra proprio esistere.
Un attimo, c'è una camioncino dei pompieri a un centinaio di metri. Intanto il fumo e le fiamme si fanno sempre più convinte. Chi glielo dirà poi allo zio Bernie che gli ha mandato in fumo la macchina in quel modo senza far nulla per evitarlo?
Surer inizia a correre verso il camioncino, qualcuno dovrà pur esserci, saranno anche prove libere, ma sempre prove di squadre di Formula 1, mica la domenica all'autodromo con la macchina di papà.
Arriva sfinito, il camioncino dei commissari ha le portiere aperte, e non è vero che non c'è nessuno, qualcuno c'è ma è sdraiato nell'erba, dorme, e sembra proprio non abbia nessuna intenzione di svegliarsi.
Marc sale sul camioncino, guida quell'affare sino alla sua macchina, e da solo aziona gli estintori, giusto giusto per evitare l'esplosione finale.
E poi ci si lamenta dei commissari di pista.
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0