lunedì 6 maggio 2013

Entusiasmo e dolore


Siamo entrati nel fatidico mese di maggio; mese entusiasmante e doloroso per le corse. In questo mese si svolgono corse affascinanti e prestigiose, si corre a Montecarlo e a Indianapolis,  tanto per fare un paio di nomi, Le Mans è a un battito d'ali, e in tante piste e strade di tutto il mondo si rischia oltre ogni limite per portarsi a casa una vittoria.
Si rischia anche in altri mesi certo, ma maggio, da che esistono le corse in automobile, è sempre stato un periodo particolarmente esigente in fatto di vite umane.
Tanti sono i piloti che ci hanno lasciato a maggio. Qualcuno era un leggenda, idolatrato e seguito da milioni di fans, altri erano beniamini di pochi appassionati; comunque tutti hanno dato tutto se stessi per la passione e l'amore per le corse e la velocità.
E allora questo post vuole essere un piccolo ricordo di tutti quelli - e sono tanti, talmente tanti che è praticamente impossibile elencarli tutti - che hanno perso la vita in questo periodo dell'anno. Famosi o misconosciuti che fossero.
A partire da Lorenzo Bandini a Montecarlo; Gilles Villeneuve a Zolder; Ayrton Senna a Imola; Elio De Angelis durante una sessione di prove private al Paul Ricard; Attilio Bettega e Henry Toivonen in una sequenza tragica, con la stessa macchina, nello stesso rally, a distanza di un anno (il mostro Delta S4 e il Tour De Corse); Bruno Deserti a Monza; Herbert Muller al Nurburgring; Alberto Ascari sempre a Monza; Mike Spence; Paolo Gargano nella Salita di Monte S.Angelo; Luigi Rinaldi; "Riccardone" Benelli, Bernardo Franceschini, Bill Vukovich a Indianapolis... ma la lista sarebbe ancora molto lunga, per cui mi fermo qui.
E mi scusino i tanti che non ho citato.
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0