GP Spagna 2013: qualche grafico

Gran bella gara quella spagnola, indipendentemente dalla simpatie rosse o meno, anche se in fondo la vittoria del Fernando nazionale era già scritta da qualche parte sull'asfalto del Montmelò il dominio di Alonso si è rivelato tale solo nel finale, perché l'"uomo nero" ha tenuto fede al suo ruolo e ha comunque rappresentato un potenziale pericolo nei confronti della vittoria della Ferrari.
Adesso si parla già di fine dell'era Red Bull, ma se non ricordo male in cima alla classifica piloti c'è ancora lui, il "fortunato", e probabilmente certe condizioni di usura gomme difficilmente si ripeteranno nelle prossime corse, sia per caratteristiche dei tracciati, sia perché quelli della Pirelli si sono stancati di essere additati come i profanatori del Santo Graal della Formula 1, e certe mescole audaci quasi certamente finiranno in qualche magazzino alla periferia nord di Milano.
Passiamo però adesso alla consueta rassegna dei grafici relativi al GP appena corso e partiamo con quello relativo alle posizioni in gara. Per notare cosa? Ma ovviamente l'amaro sprofondare delle due Mercedes, e sopratutto quello di Hamilton, perché la situazione di Rosberg è sembrata grave ma non disperata, quella di Hamilton è apparsa frustrante per lui e per i suoi numerosi tifosi. Adesso arriverà Montecarlo e in parecchi sono pronti a scommettere in una prima fila tutta Mercedes e vittoria facile causa impossibilità sorpassi... ma come la mettiamo con le soste ai box?
You need to upgrade your Flash Player


Passiamo poi al grafico relativo ai tempi sul giro. Accendendo le linee dei due grandi rivali Alonso e Vettel vien da dire che proprio domenica non c'è mai stata storia. Sempre più veloce la F138 dello spagnolo rispetto alla RB8 di Seb troppo impegnato a non sciogliere le gomme per poter sperare in un posto a podio. Persino ai box sono stati superiori quelli di Maranello. Gran giornata per loro, poco da dire. La situazione cambia un poco se si spegne la linea di Vettel e si accende quella di Raikkonen. Le linee si sovrappongono in più punti ma è tra il 37° e il 44° giro che il divario si allarga e da quel momento la gara si metterà in discesa per Alonso.
You need to upgrade your Flash Player

Ecco poi il grafico relativo ai distacchi in gara. Vale la stessa regola per tutti, linea ascendente in maniera più o meno vistosa, ma Fernando Alonso ha dato la paga a tutti.
You need to upgrade your Flash Player


Per finire ecco le classifiche in forma grafica, sia quella piloti...

You need to upgrade your Flash Player


...che quella costruttori:

You need to upgrade your Flash Player

Nessun commento:

Powered by Blogger.