giovedì 20 giugno 2013

La nuova frontiera

E' la nuova frontiera del pensiero anti-vettelliano. Ci hanno provato dicendo che era capace di vincere solo partendo dalla pole, quando poi ti ha sfoderato gare come Bahrain 2012 rimontando da ultimo a terzo; lo hanno accusato di vincere sempre e solo con la macchina migliore, e poi va a trionfare con una Red Bull a Monza nel 2011 quando anche gli alberi del parco erano a conoscenza le difficoltà nei tratti veloci della sua RB7; hanno provato allora a sminuire i suoi avversari, ma poi ci si è resi conto che ha vinto il titolo mondiale con altri cinque campioni del mondo in pista. Cosa è rimasto?
Adesso sembra diventato di gran moda il pensiero secondo cui se un pilota vince tre campionati del mondo con lo stesso team allora è come se valessero di meno. Interessante... e cosa si dovrebbe dire di Schumacher allora? O Jackie Stewart? O Jim Clark? Avete mai sentito qualcuno sminuire Clark o Stewart solo perchè hanno riportato tutte le vittorie sempre e solo al volante di una macchina della stessa squadra? No, perchè chiunque se ne uscisse con un pensiero del genere sarebbe internato con camicia di forza nel giro di qualche minuto.
E allora? Perchè con Vettel tutto questo è possibile? Tre campionati del mondo di fila, 29 vittorie, 39 pole position in quattro anni scarsi, and counting... e se la pensate come quelli sopra, ditelo piano perchè uno dei piloti più grandi della storia sta operando sotto i vostri occhi e non ve ne state accorgendo.
Mi raccomando, a bassa voce, che di camice di forza ne è pieno il mondo.
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0