Fumetti in TV

E' un po' che mi frulla in testa un post del genere, e visto che siamo in periodo di stanca, vediamo di levarci 'sto dente.
L'offerta di automobilismo in TV, per fortuna, è aumentata considerevolmente negli ultimi anni, e questo ha portato notevoli vantaggi ma anche qualche effetto collaterale. Sto parlando dell'avvento di una nuova generazione di commentatori, ovviamente arruolati per fare da sfondo a cotanta varietà di dirette sportive.
Lungi da me pensare di poter fare meglio di questi professionisti, di cui ricordo pochi nomi, ma di cui comunque è da apprezzare lo sforzo - anche perché probabilmente una telecronaca del sottoscritto sarebbe una noiosa retrospettiva infarcita di ".. e ti ricordi?..." - ma lo stesso mi permetto di esprimere tre semplici osservazioni riguardo a ciò che sto ascoltando, osservazioni che potranno eventualmente diventare suggerimenti, o essere cestinate senza problemi, a discrezione.
Quali osservazioni? Eccole:

- Va bene l'entusiasmo, ma non iniziate a urlare come ossessi dal semaforo verde alla bandiera a scacchi, stanca. La corsa è come un romanzo, c'è un inizio, la presentazione dei personaggi, poi la storia sale di tono sino a raggiungere un apice che può essere prima o poi, con momenti di pausa e tensione, alternati. non è un deserto urlato di esaltazione gratuita. Urlare non garantisce di catturare l'attenzione dell'ascoltatore.
- Non continuate a chiamare i piloti con nomignoli o abbreviazioni nemmeno fossero vostri amiconi da una vita, men che meno evitate di tifare a ogni costo per il pilota italiano di turno. State commentando un evento con obiettività, fare gli amici di qualcuno, gufare o augurare il male, indipendentemente dalla nazionalità, è altamente diseducativo e fastidioso.
- Evitate di parlare dell'evento in questione come del "più grande spettacolo dopo il big bang", chi vi segue probabilmente sa benissimo cosa sta guardando e correreste il rischio di passare per i pazzi del villaggio. Due macchine che si sorpassano non è un evento eccezionale, eccezionale è come si effettua il sorpasso magari...
- E per finire - questa è la quarta ma amen... - non paragonate nessun evento con la Formula 1, è un paragone perso in partenza. Niente, automobilisticamente parlando, è come lei, la regina assoluta, la dea Kali dell'automobilismo. E anche qui, come sopra, correreste il rischi di passare per i pazzi del villaggio.

Insomma, nell'augurare buon lavoro a tutti quanti, io sogno una prossima coppia Clerici-Tommasi per i commenti dei GP.

1 commento:

Telespalla Blog Sport and Race ha detto...

90 minuti di applausi...(cit.)

Powered by Blogger.