giovedì 11 luglio 2013

GP Germania 2013: beati gli ultimi

Trovarsi un altro, inatteso, avversario deve essere stato un duro colpo, ma non per questo Charles Pic si è perso d'animo, ritrovando la via della vittoria dopo tre appuntamenti piuttosto negativi. Gli odierni nove punti gli consentono quindi di tornare in testa alla classifica piloti nella "Beati gli ultimi", superando quel Paul di Resta quasi inarrestabile nell'ultimo mese di corse, salvo poi non riuscire ad entrare nella zona a punti nella trasferta tedesca.
Obbiettivo invece raggiunto da un sorridente Sergio Perez, addirittura secondo a premiare la sua grinta e combattività nel giorno in cui anche il suo compagno di squadra Button figura nella top-ten. Tutti punti preziosi per la squadra di Woking, in grado così di salire sino alle parte più alta della classifica costruttori, quasi al contatto con la Williams, questa volta difesa da Pastor Maldonado sempre scontento di una vettura poco incline a obbedire ai suoi comandi ma comunque in grado di strappare il quarto posto finale.
Forse per il venezuelano si poteva parlare anche di podio, ma un ispirato Fernando Alonso per il terzo round consecutivo figura tra i piloti più perfomanti della "Beati gli ultimi", come dimostra l'ennesimo giro veloce e una inattesa quarta posizione nella classifica generale, a un solo punto di distanza da Esteban Gutierrez, costretto  a tornare a punti il più in fretta possibile se non vorrà essere superato dai suoi temibili avversari. Chiude la zona punti Max Chilton, da troppo tempo non più in grado di replicare la vittoria conquistata in Spagna perdendo inevitabile terreno iridato.
Il mondiale 2013 resta dunque apertissimo, con un duello Pic-di Resta dall'esito del tutto aperto in aggiunto all'arrivo di diversi outsider in grado di stravolgere completamente l'attuale situazione. Discorso simile anche per quanto riguarda la lotta tra i diversi team partecipanti, anche se la Caterham sempre essere in grado di controllare con maggiore efficacia la situazione, distanziando leggermente da un folto gruppo intento a lottare tra di loro per raggiungere la seconda piazza attualmente occupata dalla positiva Force India.
A fine mese ci aspetta il round d'Ungheria prima delle vacanze estive. La lotta, complice il tempo estivo, si fa sempre più incandescente. Seguono classifica aggiornate.


MAGLIA NERA
Essere giovani e al debutto nella massima formula non sempre equivale a dire che non si è pronti per i grandi obbiettivi. Max Chilton al Nurbugring ha voluto dimostrare a tutti che il titolo mondiale della "Maglia Nera" può realmente essere conquistato, infilando una spiazzante vittoria in una seria infinita di piazzamenti a punti.
Dall'inizio di questo 2013 l'inglese non ha mai mancato un appuntamento, gestendo perfettamente la tensione che comporta nell'essere in testa alla classifica piloti per così tanto tempo e contrattaccando con il secondo centro stagionale. Una vera e propria prova di forza in grado di  piegare buona parte dei suoi inseguitori, eccetto un Giego van der Garde rimasto l'unico, salvo rivoluzioni totali, in grado di tenere l'indiavolato ritmo del più giovane dei Chilton.
In una giornata praticamente perfetta per il capo-classifica, l'olandese trova un fondamentale secondo posto che lo tiene totalmente nei giochi, tenendo il gap iridato a novi punti. Sempre molti, ma con diverse gare ancora da affrontare e l'incertezza nella natura delle corse totalmente recuperabili. Per questo i due zeri rimediati in Spagna e Canada pesano come macigni, passi falsi da non ripetere più se si vorrà continuare a sognare il tanto agognato iridie.
Già dal terzo posto in giù la situazione muta considerevolmente. Charles Pic è in terza posizione sia nel round odierno che in classifica, subendo però un distacco piuttosto importante dai due davanti. Anche peggio la situazione di Jules Bianchi, lontanissimo dal suo compagno di squadra e per giunta costretto al ritiro per motore letteralmente esploso - con infelice parcheggio - segno di una trasferta tedesca da dimenticare al più presto.
Positiva invece la prestazione di Bottas e Maldonado, rispettivamente quarto e quinto concedendo alla loro Williams un gruzzolo di punti ottimo per distanziare le poco onorevoli ultime posizioni, trovando la scia  della Sauber perfettamente superabile già a partire dal prossimo impegno in calendario, anche se il punticino conquistano da Esteban Guttierez lascia intendere che la squadra elvetica opporrà tutta la resistenza possibile. Discorso riportabile anche per le Caterham, spinta dalla sua coppia di pilota verso la vetta tenendo perfettamente il passo della Marussia, un duo già inarrivabile per tutti gli altri nomi presenti.
Sempre terza la McLaren anche con lo zero di oggi, comunque già impossibilitata ad entrare nella lotta iridata tra i costruttori, mutata ora in un vero e proprio duello all'arma bianca.
Prossimo capitolo la tortuosa Ungheria ove si raggiungerà il giro di boa di questo intenso campionato 2013. Qui sotto le classifiche aggiornate:

Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0