mercoledì 16 ottobre 2013

GP Giappone 2013: qualche grafico

Rieccoci con i consueti grafici post GP, con sul piatto una gara che ha visto i primi tre in griglia arrivare ai primi tre posti ma dopo un'estenuante lotta sul filo dei decimi tra tre piloti con le loro strategie diverse a cercare di sorprendere gli avversari. Tante le "anomalie" in campo in quel di Suzuka: da una pole non di Sebastian Vettel, a una Lotus al comando non di Kimi Raikkonnen seguita dalla Red Bull di "scorta".
Partiamo dal grafico relativo alle posizioni in gara. Dicevamo delle prime tre posizioni a incrociarsi ma a rimanere ben salde, mentre alle loro spalle sono Alonso e il solito Raikkonen - anche se in maniera meno eclatante rispetto alla Corea  - a risalire posizioni.


Ecco poi quello relativo ai tempi sul giro dei primi tre. Giusto per sottolineare l'intervallo dei giri dal 31° al 36° giro, quando Vettel ritarda il secondo cambio gomme e riesce a girare su tempi praticamente a livelli di quelli di Grosjean con gomme appena sostituite. Questo è manico, la differenza tra Seb e tanti altri.


E infine quello relativo ai distacchi in corsa dei primi sei classificati.


Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0