martedì 7 gennaio 2014

Peggio di così

Fu il motore della rinascita Ferrari ma il 12 cilindri boxer ebbe una gestazione parecchio laboriosa. Il suo debutto in pista avvenne all'alba del GP d'Italia del 1969, in uno dei periodi più bui per la casa di Maranello.
Già quell'anno fu quanto mai deludente per la Ferrari ma quando, durante la prima uscita in pista del nuovo motore, il pilota Chris Amon vide svanire in una nuvola di fumo da rottura tutte le sue speranze di rinascita, al neozelandese cadde il mondo addosso.
Amon, uno a cui sportivamente parlando ne erano capitate di tutti i colori in carriera, decise di farla finita: abbandonò la Ferrari, di più, si può dire che la sua carriera in Formula 1 finì con quel motore esploso.
Anche Enzo Ferrari si rese conto del problema, ma Monza era alle porte e la pressione mediatica alle porte di Maranello era alle stelle. Di vincere nessuno di illudeva, nemmeno in un piazzamento in verità, ma si doveva salvare le apparenza almeno. Si pensò prima a Tino Brambilla come "agnello sacrificale" da mettere al volante della 312 B 69 ma il brianzolo pensò "bene" di avere un brutto incidente 5 giorni prtima del GP provando una Paton 500, conconseguenze parecchio dolorose su tuto il corpo.
Dopo una prima giornata di prove in cui Brambilla provò - ma rinunciò - lo stesso ad esserci nonostante riuscisse a malapena a stare in piedi, si decise di schierare Pedro Rodriguez, uno che il piede non lo alzava mai, e che magari qualcosa di buono, o non troppo osceno, sarebbe riuscito a cavare da quella monoposto.
Niente, nemmeno il messicano riuscì a smuovere dal torpore la 312 B e, a testimoniare quanto fosse poco competitiva quella monoposto, ci sono i due giri di distacco rimediati a fine gara da Pedro Rodriguez, in una corsa in cui i Cosworth fecero la voce grossa contro i 4 cilindri in più dei motori modenesi,
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0