giovedì 24 aprile 2014

E meno male che mamma ha smesso


2001, sono gli anni del dominio Michael Schumacher, e dei vani tentativi Williams-Bmw di spodestare il crucco della Ferrari dal podio più alto.
A volte ci riesce il colombiano Juan Pablo Montoya, uno a cui dà profondamente fastidio tutto ciò che è tedesco e di cognome fa Schumacher, altre volte la vittoria si riduce a un affare di famiglia tra i fratelli di Kerpen, Ralf e Michael.
Siamo a Montreal, in occasione del GP del Canada del 2001. E' una delle occasioni, una delle poche a dir la verità, in cui tra i due fratelli la spunta il meno titolato, Ralf. Alle sue spalle Michael - e ci mancherebbe altrimenti che lotta in famiglia sarebbe - che si porta a casa il suo secondo posto senza sforzarsi troppo. Terzo si classifica Mika Hakkinen, in un anno in cui non può certo dire che le cose gli stiano andando troppo bene.
Nella rituale conferenza post gara l'intervistatore chiede a Mika l'effetto di essere arrivato dopo i fratelli Schumacher. Mika abbozza un sorriso, si gratta la nuca, beve qualcosa dal bicchiere davanti a lui, e poi sbotta nell'inglese equalizzato dalla sua origine finlandese:
- La cosa buona è che sono solo due.
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0