venerdì 20 giugno 2014

GP Austria 2014: cinque domande (più tre) per Spielberg

Quando mio figlio vuole giocare facile con il simulatore di guida al computer sa già quale pista scegliere: l'A1 Ring. Un caso? Forse è solo simpatia, oppure quelle quattro o cinque curve raccordate da qualche allungo da percorrere in poco più che un minuto rappresentano solo un altro figlio malfatto di quella mania che tra fine anni novanta e inizio duemila decapitò i più bei circuiti d'Europa riducendoli a materia comune.
Del bel circuito con curve veloci dove se mettevi una ruota fuori pista ti ritrovavi a pascolare insieme alle mucche austriache ne è rimasta l'ombra, ma è inutile lamentarsi, e come direbbe il buon Raikkonen "la pista è quella per tutti".
L'ultima gara canadese ha rafforzato le ambizioni di un sempre più - perlomeno per chi scrive - sorprendente Rosberg. Dico la verità, mai avrei pensato certe " cattiverie" in pista e fuori da parte sua, mai, per fortuna che non mi sono giocato la casa su Hamilton campione del mondo perché a quest'ora sarei già alla ricerca di una roulotte d'occasione. Complimenti a Nico dunque, e complimenti alla gente di Milton Keynes che anche nel mare in tempesta difficilmente perde la rotta, virtù che non appartiene evidentemente a quelli di Maranello cui invece quasi piace crogiolarsi nei problemi discutendo su quando e come concentrarsi sulla stagione prossima quando ci aspettano più di dieci gara da qui alla fine dell'anno. Stessa storia del 2009, ma anche di tante altre stagioni infondo. Sarà Kimi a suscitare iniziative del genere in Ferrari?
Bando alle ciance comunque e vediamo le cinque domande a cui la gara tre le verdi colline della Stiria dovrà dare una risposta:

1) Ecco la domanda obbligatoria, chi meglio tra i due litiganti Hamilton e Rosberg a fine gara?  Dico Hamilton, deve assolutamente riprendersi.
2) Ennesima riproposizione... chi meglio tra Red Bull e Ferrari a fine gara? Dico Red Bull, gioca in casa e chissà che Seb non dica la sua..
3) Chi davanti in classifica piloti tra Vettel e Alonso dopo la gara? Dico Vettel, per le ragioni sopra indicate.
4) Quanti piloti finiranno a pieni giri? Dico 5,  se non giocheranno a far intervenire Safety Car come se piovesse.
5)  Avremo almeno un Safety Car?  Dico SI, sennò finiamo con quattro macchine a pieni giri e sarebbero ulteriori problemi per chi gestisce il carrozzone.

5+1) Chi vincerà il campionato del mondo di F1 2014?  Hamilton e Rosberg, mi arrendo all'evidenza.
5+2) Tre nomi per il podio? Hamilton, Rosberg, Vettel...
5+3) Un nome per la pole position? Hamilton. Punto sul ritorno dell'inglese.

Ci si vede dopo la gara e al solito domande e risposte alternative sono più che ben accette. 
Share this post
 
Posts RSS Comments RSS Back to top
© 2011 Yet Another F1 Blog ∙ Designed by BlogThietKe | Distributed by Rocking Templates
Released under Creative Commons 3.0 CC BY-NC 3.0