GP Italia 2014: qualche grafico

Nonostante la scelta conservativa della Pirelli, che ha in pratica obbligato tutti i concorrenti alla sosta unica, Monza ha saputo regalare comunque momenti di grande interesse e avrebbe potuto dare di più se Rosberg non avesse sbagliato strada non appena Hamilton si è fatto un po' più grande negli specchietti.
Tralasciamo però ogni possibile ipotesi di complotto o sceneggiata "riparatrice" a uso e consumo degli equilibri interni alla Mercedes e facciamoci il solito giretto esploratore dei grafici relativi al GP d'Italia 2014

Partiamo dal grafico delle posizioni in corsa e partiamo con la glorificazione di Daniel Ricciardo. Ancora una gara pazzesca per l'australiano che vivacchia alle spalle di Raikkonen sino all'unica sosta ai box - parecchio ritardata a rivelare una sua maturità nella gestione delle Pirelli 2014 impressionante e con pochi eguali in griglia - e poi scatena risalendo dal 12° posto del ventottesimo giro al 5° finale, con una serie di sorpassi da paura. Anche Danil Kvyat risale bene dal fondo portandosi addirittura al 5° posto nel corso del venticinquesimo giro e sfiorando - non solo metaforicamente - la zona punti.
You need to upgrade your Flash Player


Passiamo poi al grafico relativo ai tempi sul giro. Qui si potrebbe anche giocare al vecchio ma sempre valido "gioco delle coppie". Tipo un confronto tra i due Red Bull, con le due diverse strategie di Vettel e Ricciardo che portano il tedesco ad avere le gomme al limite nella fase finale di gara. Strategie simili invece per i due Ferrari e tempi simili anche quelli, perlomeno finché Alonso è rimasto in pista. Guardando invece le linee dei tempi dei due dominatori si notano i picchi di Rosberg corrispondenti ai suoi errori, un'anomalia talmente evidente da far storcere il naso anche a Sir Jackie Stewart.
You need to upgrade your Flash Player

Ecco poi il grafico relativo ai distacchi in gara. Solito dominio Mercedes con Felipe Massa che prova a limitare il distacco nelle prima fasi di gara ma per il resto c'è solo da lottare per il gradino più basso del podio. Altro che dominio Red Bull.
You need to upgrade your Flash Player


Per finire ecco le classifiche in forma grafica, sia quella piloti...

You need to upgrade your Flash Player


...che quella costruttori:

You need to upgrade your Flash Player

Nessun commento:

Powered by Blogger.